CUS MOLISE E CESTISTICA IN CAMPO NEL TROFEO CENTENARIO DEDICATO AL MINIBASKET.

2 min read
Condividi

Un pomeriggio quello di ieri, trascorso insieme, per rilanciare quella voglia di pallacanestro sopita lo scorso anno dalla pandemia, un pomeriggio nel quale i cestisti in erba hanno ritrovato i sorrisi e la voglia di divertirsi sotto lo sguardo attento dei tecnici Mario Greco e Rita Pirosanto. Organizzato dal Cus Molise e dalla Cestistica, anche a Campobasso, così come in tutte le città d’Italia, si è svolto il trofeo Centenario, voluto dal settore minibasket della Federazione Italiana Pallacanestro per ritornare al gioco e farlo in un periodo, quello estivo, nel quale la situazione appare più tranquilla dal punto di vista sanitario. Presso il campo Polivalente di Giurisprudenza, si sono ritrovati i giocatori dei due club che insieme ad alcuni rappresentanti del Centro Minibasket Castel di Sangro, hanno dato vita ad un evento straordinario che si è svolto simultaneamente in tutta la penisola. I bambini sono stati divisi in quattro raggruppamenti ognuno dei quali dal nome molto singolare: Rispetto, Condivisione, Altruismo e Inclusione, proprio per testimoniare la valenza non soltanto sportiva della kermesse.  Tutte le squadre dello stivale hanno portato punti ai vari gruppi di appartenenza con ogni vittoria e il grande evento si concluderà il 19 settembre quando si giocherà contemporaneamente in 100 piazze d’Italia. Chi avrà totalizzato più punti risulterà vincitore. Vincitore che non sarà un singolo atleta ma un gruppo. Verrà dunque condiviso l’insieme dei valori che la manifestazione vuole trasmettere non solo a chi scende in campo ma a tutto il movimento della palla a spicchi. Ripartire è importante, farlo con un evento di simile rilevanza è straordinario. A Campobasso i bambini scesi in campo hanno ricevuto anche la visita commissario tecnico dell’Italbasket 3×3 femminile fresca di qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo accompagnato dal tecnico della Magnolia La Molisana Basket Campobasso, Mimmo Sabatelli e dal vicepresidente della Fip Laguardia. E’ stato dunque un ulteriore momento di condivisione di una kermesse che ha di fatto riacceso i riflettori sul minibasket e confermato che questa è la strada giusta da seguire per tornare il prima possibile alla normalità.

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.