Cordone e Carbonelli, le loro riflessioni nella prima di campionato.

2 min read
Condividi

Cordone del Campodipietra: “Dobbiamo dare seguito al percorso iniziato”. Carbonelli del Guglionesi: “Privilegiamo i giovani locali”.

 

 

Senza nulla togliere agli altri incontri, sicuramente il big match dell’anticipo si gioca a Campodipietra dove arriva il Real Guglionesi. Due squadre che hanno dimostrato nel rodaggio di Coppa di avere le carte in tavola per essere interpreti del Campionato. Da una parte la squadra di mister Mario Cordone, che oltre ad avere under di indubbio valore, ha dalla sua calciatori con esperienza anche in Serie D. In sostanza un Campodipietra voglioso di continua il percorso interrotto dal covid: “Affrontiamo questa ripartenza con il desiderio di dare seguito al cammino iniziato qualche anno fa – le parole dell’allenatore Mario Cordone -, siamo un gruppo collaudato, il calendario non è stato tenero con noi, ma va bene così, significa che verificheremo subito la nostra forza, il Real Guglionesi è stata sempre una squadra forte che ha ben figurato nel torneo, e dobbiamo dare fonte a tutto il nostro potenziale per portare a casa i tre punti, poi sarà il campo l’arbitro ultimo”.   Il tecnico del Real Guglionesi Loris Carbonelli, alla sua seconda esperienza nel massimo torneo regionale molisano, non guarda al match contro il Campodipietra come punto di arrivo, ma come punto di partenza per un progetto societario che guarda soprattutto i giovani locali: “Mi hanno chiesto di valorizzare i giovani locali, la rosa è composta da un mix di senior e under, ma il nostro scopo e dare la precedenza ai giovani, non trascurando il risultato. Siamo in una situazione ancora di costruzione, ragazzi che sono arrivati da poco, qualche assente di rilievo – continua il tecnico del Guglionesi -, di conseguenza giocheranno i ragazzi che hanno maggiore ossigeno nelle gambe e possono mantenere il ritmo partita, siamo consapevoli che dobbiamo disputare ancora qualche partita per essere al top, anche se il calendario ci ha messo di fronte un inizio per nulla facile, dopo questa gara ospiteremo il Termoli e poi dobbiamo andare in casa dell’Isernia, un trittico per nulla facile, ma il nostro obiettivo non vincere il campionato,ma dare minutaggio nelle gambe di giovani leve che promettono bene, poi l’entusiasmo dei giovani non sai dove ti può portare, io sono fiducioso di questi ragazzi”.      

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.