Coppa Italia semifinale: CAMPOMARINO A TUTTO GAS….ORA E’ IN FINALE!

Condividi

Tanga ci crede: “Se giochiamo così la Coppa non può sfuggirci, ragazzi fantastici”

 

 

 

 

 

 

CAMPOMARINO.  Era e si è dimostrata una partita dura, lo conferma l’allenatore del Campomarino Leo Tanga: “Ci credevamo quando siamo andati in semifinali, ora di più. L’importante è continuare così, giocando da Campomarino”. Di sicuro è stata la prestazione nel doppio confronto con il Campodipietra a far lievitare la convinzione all’interno dello spogliatoio rossoblu, ma a diventare decisivi nella caccia alla Coppa Italia regionale potrebbero essere i progressi costanti nel rendimento della squadra tutta, titolari e riserve. Due aspetti, di questo inseguimento al titolo tricolore regionale, da analizzare a mente fredda dopo la sbornia della conquista della finalissima.

La partita. Parte bene il Campodipietra che si fa vedere in due circostanze con Fazio e Tucci, anche le conclusioni non arrecano pericoli alla porta difesa da Sedile. La risposta del Campomarino è nei piedi di Letto, che lavora la palla sulla linea di fondo e poi lo scaraventa in mezzo all’area dove puntuale Montechiari la spedisce in fondo al sacco. Il gol galvanizza i ragazzi di Tanga, ma anche il Campodipietra ci mette del suo, iniziando a tessere la matassa in mezzo al campo e far indietreggiare la squadra adriatica nella propria metà campo, la spinta di Di Criscio si fa importante anche quando pennella la sfera in mezzo all’area dove Tucci in mezza rovesciata la scaraventa in rete senza che Sedile possa intervenire. 1 a 1. La gara si fa a tratti interessante, i continui capovolgimenti mettono in apprensione in due allenatori, che cercano di dare suggerimenti e correzioni alle due linee difensive. Dopo un periodo di opacità il Campomarino inizia di nuovo ad aumentare il pressing e conquistare terreno di gioco che si svolge interessante sui due esterni Finizio a destra e Letto a sinistra, due spine nei fianchi della compagine di Cordone. Il resto del primo tempo c’è da evidenziare due riflessi miracolosi del portiere della squadra adriatica Sedile che riesce a portare il pari alla prima frazione di gioco. Al ritorno in campo delle squadre il film della gara non muta, il Campodipietra cerca di fare la partita e il Campomarino pronto a ripartire in contropiede e Finizio si presenta subito davanti al portiere Borreca, ma il suo tiro non è preciso. E proprio in una delle sortite in avanti della squadra adriatica, Letto si auto lancia e poi pennella la palla in area dove Montechiari colpisce ancora. Sul 2 a 1 per il Campomarino, Cordone cerca di dare una scossa alla squadra e lancia in campo Guglielmi e Santoro, la mossa tattica migliora la performance del gioco, ma il gol non arriva, anzi è il Campomarino a completare il capolavoro con Finizio che mette la sua firma sulla gara. Poi c’è solo da registrare l’entusiasmo incontenibile di tutto l’entourage del team adriatico per la conquista della finalissima.

CAMPOMARINO – CAMPODIPETRA 3 – 1

CAMPOMARINO : Sedile 7.5, Cacchione 7 (85’ Del Gesso sv), Mascolo 7, Mascilongo 7, Pignatelli 7, De Vita 7, De Nicola 7 (65’ Letto N. 6),  Finizio 7.5 (90’ Guerra sv), Mastrangelo 7 (75’ Aufiero sv), Letto Gerry 7.5, Montechiari 8 (85’Graziaplena sv).

Allentore: Leo Tanga 8

CAMPODIPIETRA: Borreca 7, Cappelletti 6 (75’ Santoro sv), D’Aversa 6 (85’ Cavaliere sv), Di Lallo 6, Scudieri 6 (75’ Guglielmi sv), Di Criscio 6.5, Tourè 6, Fazio 6, D’Elia 6 (46’ Sciarretta 6), Tucci 6.5, D’Addario 6 (85’ Cristofaro sv).

Allenatore: Mario Cordone 6.5

Arbitro. Aurisano Marco 6 (CB) – Assistenti: Francesco Marone 6.5 (TE), Vincenzo Griguoli 6.5 (IS).

RETI. 8’ e 55’ Montechiari, 25’ Cappelletti, 83’ Finizio.

Note. Ammoniti: Fazio, Letto N., Sedile, Cacchione, Finizio, Cavaliere.

 

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.