Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Cln Cus Molise femminile domani in campo a Perugia: Di Gregorio: “Orgogliosi di rappresentare il Molise”.

3 min read
Condividi

I sogni sono fatti per essere realizzati. Chiedere per conferma alle ragazze del Circolo La Nebbia Cus Molise impegnate domani sera a Perugia contro il Grifo, nell’andata del primo turno della fase nazionale della coppa Italia (il ritorno è in programma il 26 febbraio in Molise) La sfida è sicuramente di quelle difficili visto il valore delle avversarie ma Piacquadio e compagne sono pronte a vendere cara la pelle per cercare di tornare a casa con un risultato positivo. “Sicuramente – spiega il tecnico delle molisane Di Gregorio – quella di domani contro il Perugia sarà una sfida stimolante per diversi motivi. Allo stesso tempo siamo consapevoli di quelle che saranno le difficoltà che andremo ad incontrare. Cercheremo di fare il massimo divertendoci e affrontando la partita con la giusta mentalità. Poi alla fine tireremo le somme e vedremo dove saremo riusciti ad arrivare. Di sicuro siamo orgogliosi di poter rappresentare il Molise in ambito nazionale”.

Per una realtà come la nostra è motivo di grande orgoglio affrontare la fase nazionale della coppa Italia.

“Se pensiamo che il calcio femminile in una regione come la nostra è sempre di difficile realizzazione, quest’anno siamo contenti perché forse per la prima volta il girone è formato da ben nove squadre ed anche molto organizzate. Siamo riusciti a vincere la coppa Italia e tuffarci in questa nuova esperienza nazionale. E’  per tutti motivo di grande orgoglio”.

Il Grifo Perugia è squadra quadrata e di esperienza che gara si aspetta?

“Sappiamo che affronteremo una squadra ben organizzata che disputa da un po’ di anni campionati di livello ma come sempre, e come spesso dico alle ragazze, affronteremo tutto con il massimo impegno e lotteremo per portare a casa un risultato positivo. Abbiamo in rosa alcune veterane che potranno darci una buona mano ma sopratutto ragazze alla prima esperienza in questa competizione che avranno modo di confrontarsi con una realtà differente dalla nostra. Certamente, ripeto, non sarà una gara semplice anche in virtù del fatto che le ragazze più giovani fino allo scorso anno facevano campionati giovanili ma noi daremo il massimo vendendo cara la pelle”.

Al di là di quello che sarà il risultato sarà una bella esperienza. E’ così?

“Credo sia normale pensare al risultato, si gioca sempre per vincere o meglio ci proviamo.  Poi se gli altri saranno più bravi gli stringeremo la mano. La nostra vittoria insieme a mister Elio Perrella e altri collaboratori la stiamo già ottenendo ed è quella di aver contribuito a dare gli strumenti alle ragazze per fare questo sport bellissimo. Credo proprio che in futuro si prenderanno belle soddisfazioni. Ringrazio tutta la famiglia del Cln Cus Molise, mister Sanginario e il nostro caro amico Nicola Dell’Omo che ci stanno supportando per farci vivere un sogno. Ad Maiora”.

Avete un gruppo composto da ragazze giovani e da alcune più esperte. E’ questo il giusto mix per dare un’ulteriore spinta a tutto il movimento femminile nella nostra regione.

“E’ proprio così. Le giocatrici più esperte sono un esempio positivo per le nostre ragazze più giovani che stanno crescendo bene e allenamento dopo allenamento migliorano seguendo i consigli delle veterane. E’ un piacere lavorare con questo gruppo”.


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P