Cttà di Campobasso tanta BONTA’ per l’FC Matese

3 min read
Condividi

Copertina e primato spettano al Campobasso del capocannoniere Bontà, nuova star del campionato e cometa della partita.

Copertina e primato spettano al Campobasso del capocannoniere Bontà, nuova star del campionato e cometa della partita. Dopo il Montegiorgio i rossoblù ammansiscono facilmente anche le velleità del Matese, alla quale non bastano l’esperienza e la tecnica di Abreu, mai assecondato dai compagni. Così i campobassani possono godersi questo fantastico momento di emozioni forti, anche in virtù che fino a qualche ora prima dell’inizio della gara non si sapeva se il campionato veniva fermato. Ma questa è tutta un’altra storia. Un successo prima costruito con forza e classe: tutta la squadra ha girato a meraviglia. 45minuti di pressing a velocità impressionante, che costringono il Matese alla resa prima che se ne accorgesse cosa stava succedendo nel rettangolo verde. Il Campobasso prende subito al guinzaglio la sfida: è feroce nel pressing, applicata in ogni zolla del campo, attenta e organizzata in tutti i reparti, veloce nelle ripartenze e decisa a non concedere spazi all’avversario, che dopo 17minuti di strenua resistenza capitola: Vanzan sulla fascia di competenza s’invola fino alla linea di fondo e poi pennella la palla a centro area dove Bontà non spreca l’occasione di colpire di testa, ormai è diventata la sua specialità.  E’ un susseguirsi di occasione da gol per la compagine rossoblù, il Matese non può far altro che contenere le sfuriate sull’asse sinistro Vanzan – Esposito, assistiti da uno splendido Candellori che si perde il conteggio delle palle recuperate. Il Matese cerca qualche timida ripartenza, che viene smorzata sul nascere, tanto che il portiere Piga comincia a diventare spettatore non pagante. A pochi minuti di un primo tempo a dir poco spettacolare del Campobasso, c’è il tempo di dare a Tenkorang la possibilità di scoprirsi rifinitore: palla lunga per Cogliati che non spreca l’occasione e fa centro. 2 a 0.

Il tempo di mettere di nuovo la palla in movimento e i ragazzi di Cudini si dimostrano non sazi del doppio vantaggio: Esposito lavora, come lui sa fare, la palla al limite dell’area e poi la scodella per Bontà che deve solo appoggiare la sfera in rete. E sono tre. Si torna in campo con il Matese che effettua una doppia sostituzione, pochi minuti più tardi anche Cudini manda in campo Martino al posto di Fabriani. Ma nonostante le sostituzioni la musiva non cambia, è sempre la squadra rossoblù a menare la danza e il Matese a difendere il passivo che comincia a diventare pesante.

Ma solo tre giri di lancette, il Matese deve ammainare di nuovo la bandiera, ancora una volta l’azione si svolge sull’asse Vanzan-Esposito: palla al fantasista che si gira di prima intenzione e trova il gol con il suo piede non preferito. 4 a 0. La palla gira a meraviglia per il Campobasso, e ci prova anche uno splendido Candellori a gloriarsi con un gol la prestazione personale, ma il palo gli nega la gioia. La squadra rossoblù ormai pago del risultato, accenna ad allenater il ritmo del gioco, e il Matese si fa vedere nei pressi di Piga, che neutralizza il tentativo colpo di testa di Abreu. Nello spezzone finale di partita il Matese ha una reazione istintiva e mette alla frusta il portiere Piga che con un doppio intervento su Tommasone. C’è ancora il tempo per una reazione emotiva quando Sbardella colpisce di potenza su angolo calciato da Esposito, il portiere Bruno ci mette i pugni e sventa. Su questa azione termina una partita dove il Campobasso ha messo in mostra ancora una volta una compattezza di gruppo oltre alle indubbie qualità tecniche di singoli che già si sapevamo.

CITTA’ DI CAMPOBASSO – FC MATESE       4 – 0

CAMPOBASSO (4-3-3): Piga, Fabriani (48’ Martino), Vanzan (83’ Capuozzo), Tenkorang, Menna (67’ Sbardella), Dalmazzi, Bontà (83’ Vitali), Candellori, Cogliati, Esposito, Zammarchi (55’ Di Domenicantonio)

A disposizione: Raccichini, Sbardella, Capuozzo, Corda, Di Maio, Vitali, Caricati,

Allenatore: Mirko Cudini

FC MATESE (4-4-2): Bruno, Riccio, Setola, Costantino (67’ Di Lullo), Russo, Albanese, Masi (67’ Barbato), Tretola (46’ Masotta), Abreu, Langellotti (46’ Minicucci), Negro (76’ Tommasone)

A disposizione: Perretta, Palumbo, Masotta, Barbato, Di Lullo, Ricci, Ciotola, Minicucci, Tommasone

Allenatore: Corrado Urbano

Arbitro: Mastrodomenico di Policoro

Marcatori. 3′ Bontà, 40′ Cogliati, 45’+3′ Bontà, 83′ Esposito

 

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.