Città di Campobasso, Clinic e quadrangolare per un sabato grandi firme al Palaunimol.

2 min read
Condividi

Un sabato speciale. Un sabato dedicato allo sport  e alla cultura. Domani sono in programma il clinic Città di Campobasso e il terzo quadrangolare che porta lo stesso nome. Due eventi firmati dal Cus Molise che metteranno la città di Campobasso e l’intera regione al centro dell’attenzione di appassionati e addetti ai lavori. Il Centro Universitario Sportivo del Molise ha fatto come sempre le cose per bene, curando nei minimi dettagli un doppio evento diventato in poco tempo punto di riferimento per chi pratica il futsal e non solo. Le luci del Palaunimol si accenderanno alle ore 10 con il Clinic Città di Campobasso dal titolo ‘Fase difensiva e fase offensiva nel futsal e nel calcio’ similitudini e differenze. In cattedra ci saranno relatori di assoluto livello quali Marco Maestripieri docente del settore tecnico della Figc, il tecnico molisano di futsal Fausto Scarpitti che lo scorso anno ha guidato l’Acqua e Sapone e il mister del Napoli Futsal, Piero Basile. A moderare i lavori sarà il professor Gemano Guerra, direttore del Dipartimento di Medicina e di Scienze della Salute Vincenzo Tiberio di Campobasso, delegato del rettore allo sport e medico sportivo. L’occasione sarà propizia per analizzare nel dettaglio un argomento assai interessante ascoltando il parere di tecnici preparati e con grande esperienza sul tema. All’evento parteciperanno anche gli studenti Unimol che frequentano la facoltà di Scienze del Benessere, corso di Scienze Motorie e che avranno modo di ampliare le loro conoscenze ponendo domande ai relatori. Sarà così instaurato un dibattito  di grande levatura. Nel pomeriggio, poi spazio ai campioni sul parquet con il terzo quadrangolare Città di Campobasso. Si parte alle ore 15 con la sfida tra la Vis Gubbio e la Tombesi Ortona, entrambi quintetti impegnati nel torneo di A2. Alle ore 16 toccherà ai padroni di casa del Circolo La Nebbia Cus Molise scendere in campo per sfidare il Napoli Futsal, formazione della massima serie nazionale che insieme al Pesaro si giocherà presumibilmente lo scudetto. Sarà un test bello da giocare e da vivere per i rossoblù di Marco Sanginario visto e considerato il grande valore tecnico dei partenopei. Turmena, Crema, Fernandinho, Foglia, Fortino, sono solo alcuni dei giocatori di spessore che compongono la rosa azzurra. Per gli amanti della disciplina e non solo sarà una sfida da non perdere.

Alle 17 scenderanno in campo le perdenti dei gironi A e B. Alle 18 ci sarà il fischio finale della finalissima con al termine le premiazioni che sanciranno la chiusura di una lunga giornata con Campobasso e l’intera regione, al centro dell’attenzione di chi ama il futsal e non solo. Il Cus Molise, dal canto suo, ha lavorato sodo ed ha messo in campo tutto il suo potenziale organizzativo per garantire alla kermesse la solita grande qualità che in soli tre anni l’ha resa punto di riferimento in ambito nazionale.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.