Calcio Serie D. Un Campobasso anonimo rilancia le ambizioni di salvezza del Tolentino e spreca il primo jolly

2 min read
Condividi

In una sola gara il Campobasso incassa quattro gol, 1/3 di quanti ne aveva subiti in 14 gare.  (foto us Tolentino Facebook)

Disastro Campobasso. C’è poco da commentare sul 4 a 0 subito da un Tolentino che in 14 gare aveva segnato solo 18 gol. Quattro gol in una sola partita, e per di più con la capolista Campobasso, la squadra marchigiana ha tanto da gioire. Non sorride il Campobasso che ha sprecato il primo jolly per allungare il divario con le inseguitrici. Ho esordito con disastro Campobasso, ma per quello che ha prodotto la compagine rossoblu durante i 90minuti, possiamo definire Campobasso anonimo. Ci sta che nell’arco del campionato trovi la giornata no, ma tutti si auspicano che sia stato solo un inciampo, perché di inciampo dobbiamo parlare, perché sull’altra metà campo c’era il Tolentino e non la Juve o il Milan, con le dovute considerazioni. C’eravamo abituati al gusto dolce delle vittorie conquistate con gioco e carattere, come quella vinta con il Rieti. Ora cospargiamoci il capo di cenere e ripartiamo come se nulla fosse successo, perché dopo una mazzata del genere, è inutile fare polemiche: non ci sono scusante per nessuno. Quando si vince, la vittoria è di tutti, come nelle sconfitte. C’è da dire che i ragazzi di Cudini si sono espressi sempre ad un livello apprezzabile e in alcune circostanze hanno entusiasmato il popolo sportivo rossoblu, anche nella sconfitta di Castelnuovo Vomano, questa con il Tolentino è la prima vera sconfitta meritata. Il Campobasso era partito come suo solito, difesa alta e pressing a centrocampo e sfiora il gol con Cogliati che colpisce il legno. Poi 15minuti di blackout, che spiana la strada al Tolentino per segnare tre gol, tre ripartenze che il Campobasso non era abituato a subire. Con tre gol al passivo il Campobasso torna negli spogliatoi. Al rientro in campo si aspetta una reazione di orgoglio della capolista, invece la gara si trascina sulla falsa riga del primo tempo. Solo un lampo per la squadra rossoblu con Cogliati che da buona posizione non centra il bersaglio. Nei minuti finali il Tolentino ha anche l’opportunità di portare a quattro i gol e lo realizza con il nuovo entrato Minella, a copertura di un risultato da contrassegnare negli annali del club marchigiano.

TOLENTINO – CAMPOBASSO 4 – 0

TOLENTINO (4-4-2): Dupuis, Zrankeon, Ruggeri (88’ Eleonori), Bonacchi, Conti, Labriola, Laborie, Tortelli (64’ Ruci), Padovani ( 61’ Minnella), Severini (92’ Miani), Capezzani (73’ Tizi)

A disposizione: Governali, Strano, Rozzi, Cicconetti, Eleonori.

Allenatore: Andrea Mosconi

CAMPOBASSO (4-3-3): Piga, Fabriani (60’ Martino), Vanzan, Brenci (42’ Ladu), Menna, Dalmazzi, Bontà (54’ Rossetti), Candellori, Cogliati, Esposito (75’ Di Domenicantonio), Zammarchi (54’ Tenkorang).

A disposizione: Raccichini, Sbardella, Martino, De Biase, Vitali

Allenatore: Mirko Cudini

Arbitro: Gianquinto di Parma

Marcatori. 21’ Severini, 29’ Capezzani, 34’ Padovani, 84’ Minella.

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.

error: Il contenuto è originale e coperto da copyright.