Calcio Serie D. Rossetti entra, fa gol da attaccante vero e cancella un pari da paura

3 min read
Condividi

In quattro giorni il Campobasso torna ad essere squadra “vera” e conquista un’altra fetta di scudetto. Vittoria importante per come è arrivata, perché fino al gol del nuovo arrivo in casa rossoblu Rossetti, faceva presagire ad uno 0 a 0 che l’Aprilia ha difeso con le unghie e con i denti. Tre punti confortanti, che autorizza ad un cauto ottimismo, era importante ritrovare la mentalità vincente, che danno la dimensione della forza rossoblu. C’è tanto da lottare, ma a piccoli passi il Campobasso sta conquistando quel ruolino di marcia che lo porterà il più lontano possibile da una categoria che il popolo sportivo campobassano vuole lasciare il più in fretta possibile.(Foto SS Campobasso)

La partita. Dieci minuti di fuoco del Campobasso che mette alla sbarra l’Aprilia. Esposito svaria su tutto il fronte d’attacco, cerca di inventare, duetta con Cogliati, cerca il gol con poca fortuna. Sul fronte destro c’è il rientro di Vitali che recupera e attacca ma, invece si vede poco le incursioni di Vanzan, solo un tentativo di cross. Abbiamo detto dieci minuti di fuoco, sì perché poi l’Aprilia prende le misure e comincia ad affacciarsi nella metà campo rossoblu ben guidato dall’ex Juve Olivera che fa veder la sua classe smistando palle a destra e a sinistra. C’è da attende la mezz’ora per avere un altro sussulto rossoblu, quando Vanzan su calcio da fermo invita alla ribalta il portiere laziale Prudente che si allunga al massimo per deviare il forte tiro. La risposta della squadra laziale arriva al termine della prima frazione di gioco, quando Pezone si trova una deliziosa palla da infilare nello specchio della porta rossoblu, palla che termina a lato. L’ultima avvisaglia della partita la regala Olivera con un destraccio da lontano che non impensierisce il portiere rossoblu  Raccichini, ma l’ex Juve nell’occasione si fa male e chiede il cambio. Si chiude un primo tempo più che soddisfacente per i ragazzi di Cudini. Si torna in campo con il solito Campobasso a fare pressione su tutto il fronte d’attacco, dove Esposito cerca la giocata personale, ma il suo tiro si stampa sulla difesa laziale. E come nella prima frazione di gioco, dopo l’avvio tutto sprint , il Campobasso concede qualcosa all’Aprilia che ne approfitta per portarsi in area farsi pericolosa. Ma i rossoblu mantengono alta la linea offensiva e poteva andare in gol con Cogliati, che manca l’approccio con la palla insidiosa. Capovolgimento di fronte e l’Aprilia con Vasco cerca il gol dal limite, ma Racchini c’è e devia in angolo. Il Campobasso non ci sta. Cudini dà il via ai cambi manda in campo Rossetti e Tenkorang e richiama in panca Cogliati e Bontà. Su una azione che nessuno pensava che si concludesse in gol, Rossetti al suo primo tiro in porta s’inventa un gol magistrale. La gara continua su azione di Tenkorang che recupera palla sulla sinistra e manda in affanno la linea difensiva della squadra laziale. E sempre Tenkorang che si procura una punizione al limite dell’area, Esposito manda di poco a lato. Su capovolgimento di fronte sul gong l’Aprilia spreca l’occasione della partita per pareggiare la gara. Su rilancio di Raccichini il direttore di gara dice che va bene così, il Campobasso incassa i tre punti e guarda già alla gara di mercoledì con l’Olympia Agnonese.

CAMPOBASSO – APRILIA      1 – 0

CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini, Fabriani, Vanzan, Brenci (78’ Ladu), Sbardella, Dalmazzi, Bontà (78’ Tenkorang), Candellori, Cogliati (70’ Rossetti), Esposito, Vitali

A disposizione: Piga, Martino, Capuozzo, Tenkorang, Ladu, Fruscella, Di Domenicantonio, Zammarchi

Allenatore: Mirko Cudini

APRILIA (4-4-2): Prudente, Pollace, Succi (83’ Laghiglia), Sossai, Bosi, Pezone, Olivera (42’ Basco), Ouedroago, Luciani, Bernardini (56’ Aglietti), Calisto

A disposizione: Salvati, Emili, Vasco, Lapenna, Battisti, Sansotta, Aglietti, Mannucci, Laghingna

Allenatore: Giorgio Galluzzo

Arbitro: Peletti di Crema

Marcatori. 76’ Rossetti.

Note. Ammoniti: Esposito, Brenci, Luciani, Bosi

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.