Calcio regionale. Come ripartire. I presidenti e i tecnici cosa ne pensano

1 min read
Condividi

Girolamo Silvestri del Sesto Campano: “Il virus è dietro la porta, difficile ripartire con la formula attuale”

L’ultimo DCPM ha spiazzato non poco la Lega Nazionale Dilettanti che voleva la ripresa dell’attività a livello regionale. Con lo slittamento al 5 marzo prossimo, c’è da fare una riflessione: è il caso di chiudere la stagione in corso, e se la risposta e affermativa, come ? La domanda l’abbiamo girata ai dirigenti e ai tecnici che con le loro squadre partecipano ai vari campionati e in modo specifico a quelli che partecipano al torneo di Eccellenza, che comunque deve esprimere la squadra che dovrà partecipare al campionato di serie D.

Il nostro sondaggio non poteva non partire dal decano del calcio regionale, Girolamo Silvestri, presidente del Sesto Campano, l’unica società che ha sempre partecipato al torneo di Eccellenza da quando il calcio molisano è diventato autonomo. “Non è il caso di ripartire – dichiara Silvestri -, il Covid è dietro la porta, se il Campionato di Eccellenza è obbligata ad esprimere la squadra che il prossimo anno dovrà disputare il Campionato di serie D, chiudere la stagione disputando solo con il girone di andata e fare solo i playoff, senza retrocessioni”.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.

error: Il contenuto è originale e coperto da copyright.