Calcio. Palmegiano: “Con il Campobasso in Serie C e l’Isernia in D, si chiuderebbe un percorso importante per il Molise”.

2 min read
Condividi

“Auguro al Campobasso traguardi ancora più importanti, la piazza lo merita”.

(Foto: L’Isernia dell’ultimo campionato di Serie D).

Per il Città di Isernia c’è l’ostacolo Alto Casertano per riabbracciare la Serie D che manca da tre anni. La corsa verso il salto di categoria è iniziata dal mese di luglio 2020, quando la nuova dirigenza aveva pronunciata senza nascondersi la Serie D. Poi il ritorno della pandemia ferma tutto, con le avance dell’Alto Casertano che primeggia al primo posto e la ricorsa dell’Isernia a soli qualche punto di ritardo. Tra stop e go, si arriva al mese di marzo, il Cr Molise dopo un consulto con le Società decide di ripartire. Dal ritorno in campo con 11 squadre, al termine ne rimangono solo 7 che decidono di affrontare anche il Covid oltre alle squadre avversarie. La storia dei playoff è recente. Si arriva alla finale di sabato, si gioca al ‘Selva Piana’ di Campobasso, dove domani la squadra rossoblù festeggerà la promozione sul campo alla Serie C unica dopo 45 anni, dal lontano 1975, quando il ‘Romagnoli’ gremito di 18.000 spettatori superò il Cerignola con un sonante 5 a 0. Lo stadio ‘Selva Piana’ oltre a custodire la storia della squadra rossoblù, conserva anche un po’ di gloria dell’Isernia, come la vittoria della Coppa Italia regionale contro l’Olympia Riccia. E’ l’anno della promozione in serie D. Ora ci riprova, in un contesto diverso, ma con alcuni attori ancora presenti: Nicola Panico a guidare l’attacco dell’Alto Casertano e Vincenzo Mingione perno del centrocampo dell’Isernia. La storia si rinnova? I calciatori e la dirigenza dell’Isernia si augurano che la storia possa rinnovarsi e coniugare il ‘Selva Piana’ alla Serie D. “Speriamo di rinnovare la tradizione – afferma il ds dell’Isernia Palmegiano -, affrontiamo una squadra che ha vinto tutte le gare, ma noi siamo consapevoli della nostra forza, la squadra si sta allenando con serenità, sa che l’attende il match dell’anno, c’è in palio un titolo importante, è la chiusura di un percorso che è partito da luglio dello scorso anno”. Poi il ds sposta l’attenzione sulla tifoseria: “Da domani il Cr Molise della Figc, metterà a disposizione la vendita dei biglietti online, ci sarà una grande partecipazione del popolo sportivo isernino che darà una grossa mano alla squadra – continua Palmegiano -, con la presenza del pubblico anche i ragazzi in campo daranno quel qualcosa in più, speriamo di riportare alla Città di Isernia quel calcio che manca da alcuni anni, una provincia non può rimanere nell’anonimato del calcio con tutto il rispetto per il calcio regionale, ma il popolo sportivo biancoceleste merita qualcosa di più, mi fa piacere che il Campobasso sia approdato in Serie C, con l’Isernia in Serie D, si completa un percorso importante per il Molise, sia per un ritorno economico che sportivo”.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.