8 Febbraio 2023

Calcio Eccellenza: TURRIS SC, LA MATRICOLA TERRIBILE SI GODE IL TERZO POSTO.

2 min read

TURRIS SC

Jonny Precali tecnico della TURRIS SC

JONNY PRECALI: “Vince il gruppo, perché anche la giocata del singolo è frutto del lavoro di squadra”

 La Turris SC di mister Jonny Precali può definirsi la matricola terribile. La squadra è partita con alti e bassi, ma poi ha iniziato a incamerare vittorie su vittorie e ora si gode il terzo posto alle spalle della capolista Campobaso 1919, il Città Di Isernia e l’Alto Casertano. La rosa è stata costruita con intelligenza, mantenendo la maggior parte dei calciatori della stagione passata con innesti di under di valore, come Sciarretta e Colabella, che già nello scorso anno erano nel mirino della SS Campobasso, il ds Stefano De Angelis, che di calcio ne mastica tanto e vede lontano, li aveva bloccati. Della metamoforsi della turris ne abbiamo parlato con il suo condottieri da due anni, Jonny Precali, nel calcio da tanti anni, come calciatore e allenatore che mette al primo posto il lavoro: “Se vuoi migliorare un gruppo di calciatori, bisogna mettere al primo posto l’allenamento continuo e far emergere le qualità del singolo, non ci sono altre strade”.

Cosa è cambiato della Turris della stagione scorsa?

“A parte i nuovi arrivi, nella filosofia di gioco non è cambiato nulla, il calcio è un gioco di gruppo, se sbaglia qualcuno vai in difficoltà, in modo particolare nel campionato di Eccellenza, ti puniscono per gli errori che commetti”

Inutile ricordare che hai degli under di qualità, possono crescere e guardare al futuro con ambizione?

“Il calcio è un gioco di squadra, vince il gruppo non il singolo, gli under che sono arrivati si sono inseriti nel gruppo subito, hanno trovato l’ambiente ideale e stanno dando il meglio, ma ci vuole disciplina e lavoro, non si possono trascurare questi due elelementi se vuoi emergere come squadra, poi ci sta la giocata del singolo, ma è sempre frutto del lavoro del gruppo”.

Ho sempre riscontrato nella Turris una squadra di carattere, non si arrende mai, sei d’accordo su questa analisi?

“Si, è una caratteristica della Turris di aver avuto sempre una squadra rognosa e di carattere, anche questo gruppo è sulla stessa sintonia d’onda del passato, la forza del gruppo li contraddistinque, si aiutano in campo e i risultati stanno arrivando, nelle prossime gare c’è la prova del nove con il Bojano, poi con il Città di Isernia e infine l’esame di maturità con il Campobasso 1919”.   

 

       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.