20 Giugno 2024

Calcio Eccellenza – L’uno-due di Fieramosca e Viola dell’Ururi mandano al tappeto il Cbasso 1919.

2 min read

In una partita che sembrava incanalarsi sullo 0 a 0, sono stati sufficienti 10minuti di fuoco dell’Ururi per ritrovare la vittoria dopo due mesi di digiuno.(Foto:Campobasso1919)

 AURORA URURI – CAMPOBASSO 1919    2 – 0

AURORA URURI: Silvestri, Scarati, D’Arienzo, Di Rosa, La Penna G., De SAntis, Dragano, La Penna S., Viola, Marino, Fieramosca. A disposizione : Cammisa, Primiani, Di Lullo, Di Rosa F., Corbo, Campofredano, Turco. All.: Pompilio

CAMPOBASSO 1919: Guerrieri, Anzalone, Laudizio, Grillo, Ventrone (70’ Franchelli), Zaccaro, Torricelli (75’ Petti), Capuozzo( 50’ Capone), Mozzillo, Casillo (80’ Perez). A disposizione: Ragone, Paciello, Perez, Ranieri. All.: Carbone

Arbitro. Federico Di Benedetto Sez. Novi Ligure – Assistenti: Gianluca Farina (CB) e Gianmarco Petrillo (CB).

Reti. 67’ Fieramosca, 70’ Viola.

URURI. Ci sono voluti dieci minuti di fuoco per sbloccare la gara tra l’Aurora Ururi e il Campobasso 1919, che per tutto il primo tempo e 15minuti della seconda parte sembrava incanalata sul nulla di fatto. Le due squadre fin dalle prime battute hanno cercato più il fraseggio per le vie orizzontali che per cercare il gol con incursioni in verticale. Come abbiamo accennato, un primo tempo da dimenticare, le due squadre si sono annullate nella zona mediana del campo senza dare l’impressione di poter osare. Si torna in campo nella ripresa con la stessa intenzione della prima frazione di gioco: tic tac a centrocampo e palla indietro per riprovare di nuovo ad impostare l’azione. Ma al 66’minuto Marino aggancia la palla al limite dell’area cerca lo specchio della porta con un tiro velenoso, il portiere Guerrieri non si fa sorprendere e devia in angolo. Su tiro dalla bandierina di Scarati la palla danza in area e Fieramosca è più abile a calciare di forza e per Guerrieri non c’è nulla da fare. 1 a 0 per l’Ururi. Il Campobasso 1919 accenna ad un pressing nella metà campo dell’Ururi, ma lascia spazio nella retroguardia, e Viola sfrutta al meglio il lancio dalle retrovie, presentandosi tutto solo davanti al portiere della squadra campobassana e non sbaglia con un piattone preciso. 2 a 0 per l’Ururi. Si torna a giocare e questa volta il Campobasso 1919 ci arriva nella zona calda dell’area dell’Ururi, Zaccaro aggancia e cerca l’angolino basso alla sinistra del portiere Silvestri: palla che termina di poco a lato. A 10minuti dal termine della partita, il tecnico del Campobasso 1919 , Carbone, mette forze fresche in campo e si affida alla testa dello spilungone Perez e alla potenza fisica di Capone, ma la difesa dell’Ururi non soffre più di tanto la pressione e porta a casa la ritrovata vittoria dopo due mesi di digiuno e tre punti per allungare al massimo la distanza dalla zona playout.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso