24 Giugno 2024

Calcio Eccellenza – L’Isernia cala la ‘manita’ e asfalta l’ Aurora Ururi

2 min read

Nel primo quarto d’ora i biancocelesti mettono a segno ben tre reti e poi dilagano nella ripresa. Timbrano il cartellino dei marcatori Panico (tripletta), Di Lullo e Pettrone.

CITTÀ DI ISERNIA SAN LEUCIO 5 – AURORA URURI 0

 CITTÀ DI ISERNIA SAN LEUCIO: Amoroso, Di Giulio (84′ Labella), Barile, Di Lullo P. (77′ Zullo), Vallefuoco, Di Lonardo, Mingione (86′ Masotta), Soria, Coia, Panico (72′ Vitale), Pettrone (77’Ercolano).All. De Bellis

AURORA URURI:Silvestri, Scarati, D’ Arienzo, Di Rosa, De Santis (58′ Di Lullo M.), La Penna G., Ferramosca, La Penna S., Viola (77′ Turco), Marino, Occhionero. All. Pompilio

ARBITRO: Aurisano di Campobasso (D’Onofrio-Marone)

RETI:11′ (rig.) , 13′ e 63′ Panico, 15′  Di Lullo P. , 70′ Pettrone.

NOTE: Ammoniti Vitale (CDISL); La Penna S. (AU)

 

ISERNIA. Il Città di Isernia domina per novanta minuti  e asfalta con ben cinque reti l’Aurora Ururi in  una partita senza storia, dove i giallorossi subiscono inermi lo strapotere tecnico dei biancocelesti a cui basta il primo quarto d’ora  per portarsi in vantaggio sul 3-0 grazie ai due gol di Panico e alla rete di Pasquale di Lullo.

Il primo squillo è di Scarati con una conclusione dalla distanza  che termina fuori. Al 10′ Pettrone viene steso in area da Ferramoscia. Il direttore di gara decreta il penalty. Sul dischetto si presenta Panico che non fallisce. Due minuti più tardi è ancora il bomber napoletano, da poco diventato papà, a firmare il raddoppio biancoceleste. Il modo migliore per festeggiare l’arrivo del piccolo Salvatore. Al 15′ invece è di Lullo a siglare la terza rete.  Mingione invece proprio sotto porta spara alto e si divora il poker. Di Giulio serve Pettrone che nel tentativo di concludere viene murato dalla difesa.

Nella ripresa Pettrone tenta il colpo di testa  sugli sviluppi di un corner battuto da Coia, ma l’attaccante biancoceleste non centra il bersaglio. Sulla destra ci prova anche Barile che spara alto. Al 63′ Panico trova l’icornata vincente sull’assist di Pettrone e firma così la sua personale tripletta nonché il poker biancoceleste.  Non tarda ad arrivare il quinto gol con Pettrone che spinge in rete l’assist di Barile e timbra il definitivo 5-0.Poi sono ancora Mingione e Vitale a portare pericoli dalle parti di Silvestri, ma senza fortuna.

Nel prossimo turno i biancocelesti saranno impegnati in trasferta contro il Real Guglionesi, mentre l’Aurora Ururi ospiterà il Gambatesa.     Giu.Cri

 

      L’Isernia fa festa per la vittoria, ma è festa anche per il tifosissimo Maurizio De Caria che compie gli anni, la dirigenza biancoceleste gli regala la casacca da lui tanto amata. A Maurizio vanno gli auguri del corrieresport.it                                                                                                                             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso