19 Giugno 2024

Calcio Eccellenza – L’Isernia affonda (4-1) la Turris e si lascia l’ultima speranza nell’ultima gara di campionato.

2 min read

 

          SORIA ISERNIA

Nonostante l’inferiorità numerica dal 21’, i biancocelesti liquidano la pratica già nella prima frazione. Ercolano, Negro, Cascio e Soria firmano il poker. Inutile la rete di Cacchione al 44’.

 ISERNIA SAN LEUCIO 4 – TURRIS 1(primo tempo 4-1 )

 ISERNIA SAN LEUCIO: Elisei, Mingione, Del Bianco, Soria (89’ Di Monte), Cappelli, Pesce, Ercolano, D’Ambrosio E. (21’ Monteduro), Negro(87’ Bainotto), De Filippo (67’ Di Giulio), Cascio(80’ Baba). All. De Bellis

TURRIS: Viscardi,  D’ Ambrosio A. (56’Jaafar), Colabella, Caiola A. (60’ Nardelli), Caiola S., Mancino, Cacchione, Vatavu, Budano(77’ Mascia), Dell’Aquila, Ceglia (56’ Perrotta). All. Precali

ARBITRO: Capoccia di Perugia (D’Onofrio-Azzariti).

RETI:18’ Ercolano, 28’ Negro , 41’ Cascio e 50’ Soria (CDI); 44’ Cacchione (T).

NOTE:  al 21’ espulso  Cappelli (CDI)per somma di ammonizioni. Ammoniti, nell’Isernia,  De Bellis  (dalla panchina).

ISERNIA.  Con un risultato roboante l’Isernia demolisce anche la Turris e a novanta minuti dal termine della regular season continua a mantenere il distacco di due punti sulla capolista  Campobasso. I biancocelesti, nonostante l’inferiorità numerica dal 21’ per l’espulsione di Cappelli (doppio cartellino giallo),  hanno liquidato la pratica già nella prima frazione grazie al poker firmato da Ercolano, Negro, Cascio e Soria.  La Turris invece incassa la terza sconfitta di fila e a nulla serve la rete di Cacchione messa a segno al 44’ del primo tempo.

De Bellis schiera la migliore formazione e davanti si affida al tandem Negro-De Filippo. Precali invece predilige il tridente composto da Cacchione, Budano e Ceglia.

Dopo un quarto d’ora di studio, la prima vera occasione capita sui piedi di Ercolano la cui conclusione attraversa tutta l’area di rigore e si spegne sul fondo. Ma il centrocampista  biancoceleste si riscatta tre minuti dopo quando sugli sviluppi di un corner si fa trovare pronto in piena area di rigore e con un  tiro centrale e preciso fulmina Viscardi. Al 21’ Cappelli rimedia un doppio cartellino giallo e anticipa la doccia.  L’Isernia si ritrova in dieci. De Bellis decide di sostituire D’Ambrosio con Monteduro. Al 28’ arriva il raddoppio biancoceleste con Negro che sfrutta un tiro di Cascio e gonfia la rete. Al 41’ il tris porta la firma di Cascio che su punizione scarica un tiro che Viscardi vede solo passare. Tre minuti più tardi gli ospiti accorciano le distanze con Cacchione, ma l’Isernia in pieno recupero cala il poker con Soria. Si va al riposo sul punteggio di 4-1.

Nella ripresa Precali prova a mescolare le carte e butta dentro Jaafar, Nardelli e Ceglia.  Gli ospiti provano a impensierire Elisei con Jaafar la cui conclusione si stampa sulla traversa. Pericolosa la Turris  al 69’ quando Elisei compie un vero e  proprio miracolo su una fucilata di Cacchione servito da Budano. Al 40’ ci prova Soria con un tiro  dal limite che termina alto.

Nell’ultima gara della stagione i pentri sfideranno in trasferta l’Olympia Agnonese, mentre la squadra di Precali ospiterà su campo neutro il Campobasso.

Giu.Cri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso