23 Giugno 2024

Calcio Eccellenza – Isernia, un gol ogni sei minuti contro il Campodipietra (15-0). De Filippo fa la parte del leone con 4 gol.

3 min read

I biancocelesti sommergono di gol l’ultima della classe già matematicamente retrocessa

 CITTA’ DI ISERNIA S.LEUCIO 15 – CAMPODIPIETRA 0 (primo tempo 7-0 )

 CITTA’ DI ISERNIA S.LEUCIO: De Gaetanis, Mingione, Del Bianco (46’ Di Giulio), Baba, Monteduro, Pesce, Ercolano (46’ Fofana), D’ Ambrosio, Negro (46’ Bainotto), De Filippo, Cascio (56’ Di Monte). All. De Bellis

CAMPODIPIETRA: Garofoli, Ricco, Rizzi, Grillo (50’ Santo), Filannino, Di Leo, Persia, Verde , Musti (67’ Costanzo), Mennuni, Virgilio. All.Cagiano

ARBITRO: Esposito di Termoli (Petraglione-Belvedere)

RETI: 18’,44’ , 71’ e 77’ De Filippo, 21’ Monteduro, 35’ e 38’ Negro, 36’ Cascio, 41’ Pesce, 46’ Fofana, 49’ Bainotto (CDI), aut. 55’ Santo  (C ), 65’ e 79’  Di Monte, 88’ Di Giulio
NOTE:
Gara iniziata con 15 minuti di ritardo. Al 7’ De Gaetanis para un rigore a Negro.

 

ISERNIA.  Poco o più di una partitella di allenamento quella tra Isernia e Campodipietra. Il match si è disputato al Lancellotta, in virtù dell’inversione di campo richiesta  dagli ospiti, dove praticamente é andato in scena il festival del gol. I biancocelesti hanno travolto 15-0 l’ultima della classe già matematicamente retrocessa in Promozione. Una squadra che in questa stagione ha incassato solo sconfitte, per ben due volte non si è proprio presentata al campo e ha disputato una gara con otto giocatori.  E’ facile intuire che la formazione sia stata allestita con l’unico obiettivo di completare l’organico del massimo torneo regionale. A tal proposito, prima di passare alla cronaca del match,  riteniamo opportuno fare una digressione. Per quanto siano comprensibili le difficoltà causate dalla crisi che sta investendo la regione in tutti i settori compreso quello sportivo, quasi come se si fosse innescato una sorta di inarrestabile effetto domino, si spera comunque  che in futuro si possano adottare soluzioni più dignitose perché non si può ridurre il campionato di Eccellenza molisana ad un torneo amatoriale. Ma veniamo al film della partita.

La prima sortita offensiva dopo due giri di lancette. Del Bianco serve Negro  la cui conclusione viene bloccata facilmente da De Gaetanis. Cinque minuti più tardi Filannino stende in  area De Filippo. Il direttore di gara indica il dischetto sul quale di presenta Negro che si fa ipnotizzare dal portiere ospite. De Gaetanis intuisce la traiettoria e respinge la sfera. E’ ancora Negro in area a sciupare una buona occasione, si libera del portiere, ma non riesce a centrare il bersaglio. E’ il preludio al gol che arriva al 18’ quando dalla distanza De Filippo scarica in rete un tiro che De Gaetanis vede solo passare. Il raddoppio biancoceleste arriva tre minuti più tardi con Monteduro. Negro spreca due ghiotte occasioni prima con un rasoterra che sfila sul fondo e poi a porta spalancata non riesce a metterla dentro. Stesso copione al 33’ quando a pochi passi dalla porta non riesce a spingere in rete il cross di De Filippo. Ma si rifà due minuti più tardi firmando il tris biancoceleste. E’ Cascio invece a calare il poker al 36’. Negro sfrutta il lungo lancio dalle retrovie di Mingione e scarica in rete. Continua l’assedio biancoceleste con Pesce che sigla il sesto gol. Sullo scadere in piena area di rigore, la conclusione di Negro viene respinta, ne approfitta De Filippo che sigla la settima rete biancoceleste.

Nella ripresa continua il tiro a bersaglio dell’Isernia con Fofana e poi con Bainotto che spinge in rete l’assist di De Filippo.  Il decimo gol arriva su autorete degli ospiti con Santo. Al 65’ Di Giulio serve Di Monte che firma l’undicesima rete biancoceleste.  E’ sempre Di Giulio a servire De Filippo che confeziona il dodicesimo gol e al 77’ insacca nuovamente. Poi é Di Monte che si invola verso la porta per mettere a segno la quattordicesima rete. A firmare il definitivo 15-0 ci pensa invece Di Giulio.

Nel prossimo turno in programma il 30 aprile, dopo la pausa, i biancocelesti saranno impegnati tra le mura amiche contro la Turris, il Campodipietra invece sfiderà il Campobasso al Selvapiana.       Giu.Cri.

 

                                                                      

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso