Calcio Eccellenza. Il Termoli non vuole fare sconti al San Leucio, il S. Campano cerca un difficile riscatto.

4 min read
Condividi

Dopo l’anticipo di oggi che ha visto il Venafro calare il poker al Bojano, domani le altre due gare in calendario della terza giornata: Alto Casertano-S. Campano e Termoli – S. Leucio Volturnia.  

Se il Venafro ne fa quattro al Bojano, ma ne subisce due dal Termoli che a sua volta ne aveva subito due dal Bojano, ne viene un intrigo difficile da interpretare come andrà a finire. L’unica certezza che le due prime in classifica, l’Alto Casertano e il Città di Isernia, con i loro sei punti nella classifica possono dormire sonni tranquilli per la qualificazione ai playoff, c’è solo da stabilire chi sarà il primo classificato. Dopo l’anticipo di oggi, dove ha visto prevalere il Venafro sul Bojano per 4 a 0, domani saranno in campo l’Alto Caseratno che ospita il Sesto Campano e il Termoli ricevere il San Leucio Volturnia. Le due gare sulla carta dovrebbero favorire entrambi i team casalinghi che non dovrebbero fallire l’appuntamento con la vittoria. Più arduo il compito dell’Alto Casertano che dovrà domare i ragazzi di Cecchino, abituati al sacrificio e alla lotta. I diavoli rossi sestesi nelle gare difficili hanno sempre dimostrati di combattere ad armi pari anche con le prime della classe, prendendo ad esempio dal suo veterano presidente, Girolamo Silvestri, che non gli piace perdere e sono famosi i suoi dialoghi accesi con i direttori di gara. L’alto Casertano si affida all’esperienza di Poziello e Panico, che in simbiosi con Gambino formano una linea offensiva difficile da fermare. Il Sesto Campano ci proverà, perché oltre a cercare i primi tre punti del mini torneo può fare anche il favore all’Isernia che messo al riposo dal calendario terrà le orecchie tese per avere buone nuove da Capriati al Volturno. Il Termoli, dopo aver ritrovato la tranquillità e i tre punti, non si farà sfuggire l’occasione per incrementare il suo bottino di punti e guadagnare terreno nella speranza che il futuro prossimo gli può riservare un posto al sole. La tifoseria lo chiede a gran voce dopo tanti anni di astinenza del calcio capace di soddisfare il gusto dai palati fini. Ma oltre al Termoli Calcio, la città adriatica dovrà fare gruppo attorno alla squadra, altrimenti si rischia di rimanere nell’anonimato ancora per altro tempo.

 

CLASSIFICA AGGIORNATA

P  G V N P F S

  • ALTO CASERTANO  6  2  2  0  0 7  1
  • CITTA’ DI ISERNIA  6  2  2  0  0 4  0
  • US BOJANO               3  2  1  0  1 2  4
  • TERMOLI 1920         3  2  1  0  1 2  2
  • US VENAFRO            3  3  1  0  2 4  3
  • SAN LEUCIO V.        0  2  0  0  2 1  8
  • SESTO CAMPANO   0  1  0  0  1 0  2

 

 

1^ GIORNATA (25 Aprile): A. Alto Casertano 1 – 0Venafro ; C. Termoli 1920  0 – 2 Bojano; Città di Isernia 2 –  0 San Leucio V. ; Riposa: Sesto Campano.

2^ GIORNATA ( 02 Maggio): San Leucio V. 1  –  5 A. Alto Casertano ; Sesto Campano 0  –  2 Città di Isernia; Venafro 0  –  2 C. Termoli 1920; Riposa: Bojano.

3^ GIORNATA (09 Maggio): A. Alto Casertano – Sesto Campano; Temoli 1920 – San Leucio V.; Venafro 4 – 0 Bojano; Riposa: Città di Isernia.

4^ GIORNATA (16 Maggio): Bojano – Città di Isernia; San Leucio V. – Venafro; Sesto Campano – Termoli 1920; Riposa: A. Alto Casertano.

5^ GIORNATA ( 23 Maggio): A. Alto Casertano – Città di Isernia; San Leucio V. – Bojano; Venafro – Sesto Campano; Riposa: Calcio Termoli 1920.

6^ GIORNATA (30 Maggio): Bojano – A. Alto Casertano; Città di Isernia – Termoli 1920; Sesto Campano – San Leucio V. ; Riposa: US Venafro.

7^ GIORNATA (02 Giugno): Bojano – Sesto Campano; C. Termoli 1920 – A. Alto Casertano; Città di Isernia – Venafro; Riposa: San Leucio V.

 

SEMIFINALI PLAY OFF : 1° – 4° e 2° – 3° (Andata domenica 06 Giugno – Ritorno  Domenica 13 Giugno).

FINALE GARA UNICA CAMPO NEUTRO ( DOMENICA 20 Giugno)

 

REGOLAMENTO. Tutte le gare programmate (sia della regular season) sia dei Playoff avranno inizio alle ore 16,00; – Al termine delle gare della 7^ giornata, sarà stilata la classifica finale; le prime quattro squadre accederanno ai Playoff il cui regolamento di svolgimento viene riportato nello specifico paragrafo. – La classifica, ai sensi del comma 3 dell’ art. 53 delle NOIF, sarà stilata non tenendo conto dei risultati conseguiti nelle prime sei giornate di gara – Nel caso in cui si dovesse verificare una situazione di parità tra due o più squadre al termine delle gare del girone di andata, per determinare la posizione di classifica (anche per l’eventuale ammissione ai Playoff) si procederà preliminarmente, alla compilazione di una graduatoria (“c.d. classifica avulsa”) tra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine: – a) dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre interessate; – b) della differenza tra reti segnate e subite nei medesimi incontri; – c) della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato; – d) del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato; – e) del sorteggio.

Risulterà vincente e pertanto qualificata alla finale, la squadra che nel corso dei due incontri avrà realizzato il maggior numero di punti. Qualora al termine della gara di ritorno risultasse una situazione di parità di punti, sarà dichiarata vincente la squadra che avrà realizzato il maggior numero di reti. In caso di perfetta parità, saranno disputati i tempi supplementari. Persistendo la parità anche al termine dei due tempi supplementari accederà alla gara di finale la squadra che al termine delle sette giornate della “regular season” aveva conseguito la migliore posizione di classifica. Nelle gare dei playoff non sarà considerato doppio il valore delle reti segnate in trasferta. Accederanno alla finale le due squadre vincitrici delle rispettive semifinali La finale dei Playoff (domenica 2 giugno) prevede la disputa di una gara unica da disputarsi sul campo neutro che sarà designato dal C.R. Molise. Al termine di 90 minuti di gioco regolare (due tempi da 45 minuti) saranno disputati i tempi supplementari (due da 15 minuti ciascuno). Qualora dovesse permanere la situazione di parità anche al termine dei tempi supplementari si procederà all’effettuazione dei tiri di rigore secondo le modalità previste dai vigenti regolamenti. (Regola 10 delle Regole del Giuoco). La vincente la finale acquisirà il diritto alla promozione al Campionato Nazionale di Serie D della s.s. 2021/2022.

 

 

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.

error: Il contenuto è originale e coperto da copyright.