Calcio Eccellenza – Il Termoli e il tesoro +5. Iniziano i festeggiamenti per il ritorno in Serie D dopo 7 anni.

Condividi

In riva all’Adriatico si fanno gli scongiuri del caso, ma il Termoli è praticamente in Serie D. Non matematicamente, si intende, bensì statisticamente. Con 5 punti di vantaggio e con un calendario favorevole, che vede solo l’ostacolo Agnonese nella 12° giornata, la tifoseria può iniziare a festeggiare il ritorno in Serie D dopo sette anni, stagione sportiva 2014-2015. La trasferta contro il Castel di Sangro non è dei più agevole, anche perché la squadra abruzzese ha bisogno di punti salvezza. La 10^ giornata mette di fronte anche un’altra partita di cartello, il Città di Isernia andrà a far visita al Sesto Campano, che fa del proprio terreno di gioco un fortino inespugnabile, ma il team biancoceleste non crede più alla crisi terminale della capolista e guarda più al prosieguo nella manifestazione tricolore, nonostante il 3 a 0 nel primo round. L’Olympia Agnonese in due gare ha dilapidato tutto ciò che di buono aveva fatto durante il girone di ritorno raggiungendo il Termoli in vetta. Questione di fortuna diranno dal team granata, in virtù delle due vittorie in extremis della squadra giallorossa: Ururi e Campobasso 1919. Ma nel calcio per vincere i campionati ci vuole anche la spinta della Dea bendata, e in questo finale di campionato la compagine di mister Esposito ha allungato la mano non arrendendosi mai. Se i giochi in vetta sono quasi fatti, in zona retrocessione c’è bagarre. Il Bojano vuole fare bene contro il Campodipietra per racimolare almeno un punto che smuove comunque la classifica, come la Cliternina nel derby del basso Molise con l’Ururi che non ha più nulla da chiedere al torneo. E in questi casi le motivazioni possono avere la  meglio sulle potenzialità tecniche dell’avversario. Scontato il risultato che maturerà tra il Volturnia e il Venafro che ancora crede di poter aspirare nella zona playoff, anche se incombe la differenza dei 10 punti. Non si sa se il Pietramontecorvino avrà sprecato benzina e fatica per raggiungere Pietravairano per incontrare l’Altilia Samnium. Scontro salvezza tra il Campobasso 1919 e il Gambatesa, due squadre che vogliono rimanere nel massimo torneo regionale….chi vivrà vedrà.

 

 

CAMPIONATO ECCELLENZA 10^ GIORNATA DI RITORNO

 

Campobasso 1919 – Pol. Gambatesa (sabato ore 15.00)

Sesto Campano – Città di Isernia       (sabato ore 15.00)

Altilia Samnium – Pietramontecorvino

Bojano – Campodipietra

Castel di Sangro – Termoli 1920

Cliternina – Aurora Ururi

Olympia Ognonese – Real Guglionesi

Volturnia – Venafro

LA CLASSIFICA: Termoli 1920 (-1) 63, Olympia Agnonese 58, Isernia 57,  Campodipietra 56, Venafro 45, Sesto Campano 44, Real Guglionesi 35, Aurora Ururi 33, Bojano 31, Pietramontecorvino 31, Gambatesa 25, Cliternina 21,  Campobasso 1919 – 19, Castel Di Sangro 19, Volturnia C. 15, Altilia Samnium 1 (-2).  

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.