25 Giugno 2024

Calcio Eccellenza – Il Campobasso trema contro il Pietra, poi si salva in zona ‘Cesarini’ con Tordella e Ripa.

3 min read

Esultanza al gol di Ripa

Esultanza del Pietramontecorvino al gol di Rizzelli

PIETRAMONTECORVINO – CAMPOBASSO 1 – 2

PIETRAMONTECORVINO: Mastropieri 6.5, Di Carlo 6.5, Turzo 6.5, Longo 7, Consiglio 7, Vannella 7, De Cottiis 6.5, Barletta 6.5, D’Amore 7, De Battista 6.5, Rizzelli 7 – All.: Luigi Mennella 7

CAMPOBASSO: Di Rienzo 6, Tizzani 6 ( 85’ Franchi 7), Colombo 6, Ioio 6, Sabatino 6, Anastasia 6.5 (46’ Lombari 6), Traorè 6 (60’ Tordella 6.5), Ripa 7, Fruscella 6 (60’ Potenza 6), Guillari 5 (85’ Vanzan sv) – All.: Giuseppe Di Meo 4

Arbitro: Emanuele Orlandi 6 (Siracusa) – Assistenti: Simone Guidi 6 (TE) e Luigi Bonavita 6 (TE).

Reti. 80’ Rizzelli (PIE) , 87’ Tordella (CB), 90’ Ripa (CB).

PIETRAMONTECORVINO. Non è il Campobasso capolista quello visto contro il Pietramontecorvino, tanta buona volontà ma poche idee nel rendere difficile l’arte del difendere all’avversario. Partiamo dagli ultimi dieci minuti di gioco, perché nei primi 80minuti non succede quasi nulla, se non qualche incocciata di Ripa e la traversa di Anastasia con il giovane portiere Mastropieri ormai battuto. C’è da rilevare una squadra rossoblù in fase calante e, poi il nervosismo non aiuta a sbrogliare il bandolo della matassa. Tanta volontà da parte del Campobasso nel portarsi a ridosso della trequarti di campo del Pietramontecorvino che riesce a mantenere a distanza i pericoli rossoblu. Nella prima frazione di gioco c’è da registrare solo il sussulto di Anastasia che fa tremare il legno della porta difesa da Mastropieri, sulla ribattuta Ripa ci prova di testa, palla che termina alta. Nella ripresa Di Meo manda in campo Lombari al posto di Anastasia, quasi a colpevolizzarlo del traversa colpita. E’ sempre la squadra rossoblù a tenere il pallino in mano ma non riesce a trovare spazi per lanciare a rete Guillari e Ripa, e allora si cerca di saltare il centrocampo con lanci lunghi in area del Pietra per i due ‘colossi’ rossoblù, ma la difesa dauna è ben registrata e puntualmente i due attaccanti che giocano vicini quasi a pestarsi i piedi, sono anticipati da Longo e Consiglio, poi ci pensa Vannella a far ripartire i suoi in un contropiede, e in una sortita quasi innocua del Pietra che Di Battista raccoglie la sfera sulla destra e pennella un lancio per Rizzelli che anticipa tutti e spedisce la sfera in rete. Cala il gelo sulla squadra rossoblù, c’è tutta la stagione in gioco. Di Meo va in tilt. Manda in campo anche Franchi che occupa il posto di Tizzani per rinforzare un centrocampo asfittico, e proprio dai piedi di quest’ultimo, prima parte il suggerimento per Tordella e poi il cross per la testa di Ripa. Sul ribaltamento del risultato succede di tutto, l’allenatore Di Meo perde la testa, entra in campo e si mette a polemizzare con la tifoseria di casa, il direttore di gara gli sbatte in faccia il cartellino rosso. Ma questa è tutta un’altra storia, che la dirigenza rossoblù dovrà esaminare a mente fredda se vuole ripercorrere la strada dei predecessori fino alla Serie C.

 

LA XIII° GIORNATA DI RITORNO

PIETRAMONTECORVINO – CAMPOBASSO 1 – 2

VENAFRO – VIRTUS GIOIESE 0 – 1

AURORA URURI – ALTO CASERTANO

CAMPODIPIETRA – CITTA’ DI ISERNIA

OLYMPIA AGNONESE – SESTO CAMPANO

GAMBATESA – CASTEL DI SANGRO

REAL GUGLIONESI – CAMPOMARINO

TURRIS – BOJANO

 

 

LA CLASSIFICA

Campobasso 1919 78, Città Di Isernia 73, Aurora Alto Casertano 62, Sesto Campano 48,Turris 47, Campomarino 46, Venafro 42, Bojano 42, Olympia Agnonese 40, Real Guglionesi 38, , Pietramontecorvino 30, Castel di Sangro 25, Calcio Virtus Gioiese 27, Aurora Ururi 20, Pol. Gambatesa 11, Pol. Campodipietra -2.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso