13 Giugno 2024

Calcio a 5 A2 – Cln Cus Molise, domani l’ultima di regular season a Roma contro l’Italpol.

2 min read

Vincere a Roma domani contro l’Italpol (priva di Del Ferraro appiedato dal giudice sportivo) per chiudere al meglio la regular season. Poi, in base alla posizione finale raggiunta, verrà stabilita l’avversaria da affrontare nel playoff per la qualificazione alla nuova serie A2 Elité. Negli ultimi 40’ che si giocheranno in contemporanea alle ore 16, il Circolo La Nebbia Cus Molise cercherà di vendicare sportivamente parlando il ko maturato contro il Lido di Ostia una settimana fa e mettere in cassaforte altri tre punti. All’appello mancheranno  Lucas (squalificato) e Triglia infortunato. Tutti gli altri elementi della rosa saranno a disposizione. In settimana il gruppo ha lavorato bene mettendo a punto tutti i dettagli per affrontare al meglio i capitolini. “L’intento per la sfida contro l’Italpol è quello di fare bene – rimarca alla vigilia il tecnico Sanginario –  gli Hornets che ci seguono in classifica andranno a Viterbo per affrontare l’Active mentre la Roma osserverà il turno di riposo. Sono due sfide importanti che non riescono a distogliere l’attenzione dal playoff per la serie A2 Elité. A tal proposito dobbiamo capire  soltanto la posizione finale e l’avversaria da affrontare. E’ un traguardo importante, conquistato con grande impegno e determinazione. Non dimentichiamo che siamo attualmente settimi, ma anche se dovessimo chiudere ottavi avremo la possibilità di giocare la seconda partita in casa, aspetto che secondo me, nell’ottica del doppio confronto, è molto importante”.

La serie A2 Elité era un obiettivo dichiarato a inizio campionato. Siete in piena corsa per raggiungerlo quindi volendo fare un bilancio di questa annata fino ad ora non può che essere positivo.

“Assolutamente sì. Soprattutto se guardiamo il girone. E’ un raggruppamento di ferro, gli addetti ai lavori sanno di cosa sto parlando. Era difficile anche la qualificazione per l’Elité e diventare la migliore settima. Difendiamo il piazzamento acquisito fino ad ora, una settima piazza che è traguardo di tutto rispetto considerando la forza di questo girone”.

Facendo un passo indietro, dalla sfida contro l’Ostia Lido siete usciti a testa alta nonostante il passivo di 6-1.

“Abbiamo provato in tutti i modi a vincere la partita ma non ci siamo riusciti. Sapevamo che l’Ostia è una squadra di grande qualità e tale si è rivelata. E’ venuto fuori il loro cinismo. Noi siamo stati poco bravi sotto porta e quello che immaginavamo si è avverato”.

Arbitri – Dirigeranno il confronto Accomando di Olbia e Di Donato di Merano. Il crono sarà Cristea di Albano Laziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso