21 Maggio 2024

Calcio Eccellenza – I FESTEGGIAMENTI DEL CITTA’ DI ISERNIA PER IL RITORNO IN SERIE D

3 min read
L’ISERNIA STRAPAZZA 9-2 IL BOJANO. I PENTRI CHIUDONO DA IMBATTUTI. GRANDE FESTA AL LANCELLOTTA
La prima frazione si chiude sul 2-1: Scozzari risponde ad Ercolano. Samb firma il raddoppio. Nella ripresa i biancocelesti dilagano con Cascio (tripletta), Bainotto, Monteduro, Valentino  e Flores. I matesini a segno con Di Nucci su rigore(primo tempo 2-1 )
ISERNIA SAN LEUCIO 9
BOJANO 2

ISERNIA SAN LEUCIO: Cocchiarella, Valentino, Del Bianco, Soria, Monteduro (70’ D’Onofrio), Barile (60’ Di Palma), Ercolano (51’ Flores), Baba, Bainotto, Cascio (57’ Militano), Samb (51’ Giobbe). All. Farrocco.
BOJANO: Borreca,  Mauriello (63’ Diallo), Drini, Tasillo, Colalillo (54’ Maraucci), Tancini,Scozzari, Iezza (57’ Pisano), Perrella, Anchaba, Di Nucci.All. Torraco.
ARBITRO: Simonelli di Isernia (De Santis-Farina).
RETI: 18’ Ercolano (ISL), 20’ Scozzari (B), 26’ Samb (ISL), 49’, 51’ e 55’ Cascio (ISL), 57’ Bainotto (ISL), 67’ Monteduro  (ISL), 79’ Valentino, 80’ (rig.)Di Nucci (B), 98’ Flores (ISL).
NOTE: ammonito Iezza (B).

ISERNIA. Emozioni, gol e spettacolo. Una giornata da incorniciare per l’Isernia che nell’ultimo turno di campionato strapazza di gol il Bojano  e proprio come la nobile decaduta Siena chiude da imbattuta il campionato di Eccellenza.  Una cavalcata immacolata che ha consentito ai biancocelesti di conquistare la tanto agognata Serie D che mancava da cinque anni.
Pubblico delle grandi occasioni allo stadio Lancellotta quasi sold out. Un tripudio di bandiere biancocelesti, il tifo organizzato incita la squadra che saluta i propri beniamini prima del fischio d’inizio. Al termine della gara la premiazione da parte del Comitato Regionale Molise che per la prima volta ha deciso di omaggiare direttamente sul campo la società vincitrice alla presenza di autorità politiche e istituzionali. Per il Bojano, invece, la salvezza passa per i playout in attesa dello spareggio tra Olympia Agnonese e Difesa Grande Termoli.
È l’Isernia intorno al quarto d’ora a impegnare Borreca per ben due volte con Bainotto che prima cerca di sfruttare l’invito prezioso  di  Monteduro  e poi ci prova con un tiro dalla distanza. É il preludio al gol che arriva al 18’ con Ercolano che spinge in rete il prezioso assist di Del Bianco. Nemmeno il tempo di esultare che i matesini approfittano di una ripartenza  e pareggiano i conti con Scozzari. I biancocelesti non demordono e raddoppiano al 26’ con un gran gol di Samb. Al 33’ Cascio si invola verso la porta e serve Ercolano che da buona posizione non inquadra lo specchio. Stesso copione qualche istante più tardi, si inserisce anche Bainotto, ma Borreca è bravo ad anticiparlo. La punizione battuta da Cascio si spegne sul fondo. L’Isernia continua ad assediare l’area avversaria . Baba serve Monteduro, la cui conclusione viene neutralizzata dall’estremo difensore biancorosso. Si rientra negli spogliatoi sul punteggio di 2-1.
Nella ripresa l’Isernia dilaga come un fiume in piena. Ci pensa  Cascio con una punizione chirurgica dopo quattro giri di lancette a  beffare Borreca. Qualche istante più tardi il talento argentino mette a segno altri due gol: uno su azione personale e l’altro sfruttando un retropassaggio di Monteduro. Poi é Bainotto a mettere a segno la sesta rete sfruttando l’assist d’oro di Valentino . Borreca si salva di piede sulla conclusione di Monteduro che si rifà più tardi siglando il settimo gol. Al 79’ l’ottavo gol porta la firma di Valentino che sfrutta una corta respinta del portiere. Sussulto d’orgoglio per il Bojano che ci prova con un diagonale di Iezza che si spegne sul fondo. Al 79’ Giobbe stende in area Di Nucci che si stava involando verso la porta. Sul dischetto  si presenta lo stesso attaccante matesino che trasforma. L’ultima emozione del match la regala Flores firmando la nona rete biancoceleste. Una goleada che si spera possa essere di buon auspicio per la prossima serie D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso