Calcio. E’ arrivato il giorno verità per il Termoli e il Venafro che ospitano l’Alto Casertano e l’Isernia.

2 min read
Condividi

La squadra giallorossa adriatica e quella bianconera già soddisfatte per aver centrato l’obbiettivo.

 

Il Termoli si prepara ad ospitare di nuovo l’Alto Casertano, squadra quest’ultima che ha chiuso al primo posto nel torneo a sette squadre, che speriamo che rimanga unico nella storia calcistica regionale molisano. La squadra di De Rosa si presenterà al ‘Cannarsa’ con i titolari, e questa volta ci sarà Vallefuoco a guidare la difesa, invece Panico e Poziello in attacco. Con tutte le insidie che il calcio può riservare, la squadra giallorossa è una spanna al di sotto della compagine casertana, e quindi si sa come andrà a finire, se non gestire anche la gara di ritorno senza sprecare energie in vista della finalissima, che uscirà dal match che si disputa a Venafro dove la compagine di Capaccione orfano di capitan Velardi dovrà fare i salti mortali per avere la meglio sull’Isernia di Di Rienzo. Due match che diranno la verità su questo torneo anomalo. L’Isernia non potrà fare a meno di schierare in campo la squadra migliore, senza fare calcoli del match di ritorno. In sostanza, senza riserve, non potrà fare a meno dei suoi pezzi forti: Pettrone, Vitelli e Lombardo in attacco, sempreché se i calciatori sono al meglio delle condizioni fisiche. Lo stesso farà il Venafro, Capaccione, allenatore esperto e navigato, con una rosa corta si giocherà il tutto per tutto, sperando anche dell’aiuto della Dea Bendata, perché nel calcio per vincere c’è bisogno anche di lei che non guasta.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.

error: Il contenuto è originale e coperto da copyright.