Calcio dilettanti – Arriva il doppio tesseramento, dal 1° luglio 2022 un calciatore può giocare con due società diverse.

Condividi

Il doppio tesseramento dovrebbe arginare la crisi che da alcuni anni non risparmia il calcio dilettantistico. 

Il Calcio italiano è in crisi, e dalla crisi non si salva neanche il calcio dilettantistico con un calo di società e di conseguenza anche di squadre che partecipano alle varie categorie. La Figc sta premendo molto nel settore giovanile per rendere snello e partecipativo all’attività, in modo da permettere alle società un turnover senza la crisi di atleti. Ma la novità più grande nei dilettanti, anche se da tempo se ne parlava, è il doppio tesseramento. In cosa consiste. Un calciatore può avere due tesseramenti: Calcio a 11 e Calcio a 5, con due diverse società. In sostanza l’atleta nella stessa stagione sportiva può giocare contemporaneamente con due società diverse. Quindi a partire dal 1° luglio 2022, sarà possibile tesserarsi contemporaneamente per una società di calcio a 5 e una diversa di calcio a 11 per tutti gli atleti dilettanti, i meccanismi di svincolo saranno determinati e distinti tra le due categorie.

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.