11 Dicembre 2023

CALCIO -Alto Casertano e Termoli, due squadre agli antipodi. Montaquila: «Il Termoli è forte e verrà fuori»

3 min read

MONTAQUILA

                              AURORA ALTO CASERTANO

Il patron analizza l’avvio di campionato dei suoi due club consapevole che dopo quattro giornate è presto per fare bilanci e pronostici

PIETRAMELARA/ TERMOLI. Due squadre agli antipodi. Se si guarda la classifica di Eccellenza e quella di Serie D, si nota come l’Aurora Alto Casertano dopo quattro giornate sia in vetta alla classifica a punteggio pieno insieme al Città di Isernia, mentre in quarta serie il Termoli occupi le ultime posizioni con soli tre punti frutto di un’unica vittoria quella ottenuta tra le mura amiche contro l’Atletico Ascoli. Entrambi i club appartengono al patron Flaviano Montaquila che traccia un bilancio di questo avvio di campionato. «Per quanto riguarda l’Aurora Alto Casertano l’obiettivo non è quello di vincere, l’obiettivo è quello di fare bene. È stata allestita una squadra che risulta essere competitiva, quindi è ovvio che se riusciremo a vincere il titolo, ce lo terremo. Ma ripeto non è una squadra costruita per vincere il campionato. Abbiamo una rosa di giovani veramente interessante che, come ho sempre detto, spero possa fungere in futuro da cantera per il Termoli che milita in serie D. Ci sono anche giocatori di esperienza come Pettrone, Di Lullo, D’Ovidio, Panico e Mancino che non sempre gioca. Gli altri sono meno navigati per questo campionato. È una squadra allestita per ben figurare in Eccellenza». Secondo Montaquila è presto per fare pronostici sulla vittoria del campionato perché potrebbe non essere una lotta a due fra Isernia e Alto Casertano. «Siamo appena alla quarta giornata e ci sono anche altre squadre che potrebbero dire la loro come il Venafro e il Guglionesi. Attendiamo l’ottava giornata».

Il Termoli invece naviga nei bassifondi della classifica anche se mister Martino nel post-partita con il Roma City ha dichiarato che il club adriatico non farà fatica a salvarsi a differenza dello scorso anno. «E’ una squadra costruita bene, una squadra molto forte e a breve verrà fuori- spiega il presidente Montaquila-. Abbiamo fatto degli errori di valutazione nelle prime gare. Uno importante è quello di Tivoli, dove noi vincevamo la partita e dove secondo noi, ma secondo tutti compresa la squadra avversaria, se il primo tempo fosse finito tre a zero, ma anche quattro a zero per noi, non avevamo rubato niente perché abbiamo creato tantissime occasioni e poi abbiamo preso due gol. La squadra avversaria era forte, ma noi non siamo stati capaci di chiudere la partita. Ci sta anche questo, però quello che abbiamo visto a Tivoli è stato il segno che abbiamo una squadra importante. Domenica invece abbiamo sottovalutato il Roma City, che è una corazzata e ha giocatori veramente molto forti, abbiamo semplicemente fatto degli errori di valutazione, ma il Termoli è forte e verrà fuori».

Il presidente, quindi, è fiducioso e non teme la trasferta di Fano: «Andremo a Fano per fare risultato pieno. Abbiamo fatto una riunione con tutto lo staff tecnico e abbiamo perfettamente capito i nostri errori. Speriamo di non commetterli più, però l’idea è quella di andare lì e vincere la partita. Abbiamo rispetto per i nostri avversari ma non abbiamo paura di nessuno. Il campionato è appena iniziato e quindi è ancora tutto da decidere. Voglio ricordare- conclude Flaviano Montaquila- che l’anno scorso alla quarta giornata avevamo un punto con 12 gol incassati. I tifosi giallorossi devono essere fiduciosi perché questa squadra ha un organico importante».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso