25 Giugno 2024

Calcio a 5 A2 – Cln Cus Molise, grande impresa a Roma: giallorossi superati 4-2 .

3 min read

Selfie vittoria

Selfie vittoria

ROMA C5   – CLN CUS MOLISE     2 – 4 (0-1 primo tempo)

 Roma C5: Lavrendi, Da Silva, Mastrogiacomo, Bobadilla, Guerini, Bortoletto, Donadoni, Regini, Cantarelli, Santopaolo, Ficara, Valocchia. All. Di Vittorio.

Cln Cus Molise: Patriarchi, Lenoci, Di Stefano, Minervini, Di Lisio, De Nisco, Lucas, Mariano, Debetio, Triglia, La Bella, Barichello. All. Sanginario.

Arbitri: Frau di Carbonia e Loprete di Catanzaro. Crono: Giaquinto di Ostia.

Marcatori: Lucas pt. Bortoletto (rig), Donadoni, Lucas, De Nisco, Mariano st.

Note: ammoniti Di Stefano, La Bella, Lucas, Donadoni.

La grande impresa è servita. Il Circolo La Nebbia Cus Molise batte a domicilio la Roma calcio a 5 e la supera in classifica conquistando il settimo posto a quota 35 punti. E’ stata la vittoria del cuore e del carattere per i molisani che nella ripresa, andati sotto 2-1 hanno saputo reagire da grande squadra e portare a casa un successo pesantissimo.

La cronaca – Nel primo tempo si vedono subito gli ospiti sull’asse Lucas-Barichello, tiro parato. I rossoblù passano subito dopo con Barichello che riparte ed offre a Lucas, palla in fondo al sacco per lo 0-1. La risposta capitolina è affidata a Bobadilla, Mariano respinge di piede ed evita problemi. Sull’altro fronte è Lucas a recuperare la sfera e a servire Triglia, conclusione fuori bersaglio. La Roma non ci sta e Bortoletto chiama ancora all’intervento Mariano che non si fa sorprendere. Lo stesso giocatore in maglia numero 12 ci riprova qualche minuto dopo ma la sfera termina lontana dallo specchio. Nel finale di primo tempo è il Cln Cus Molise a sfiorare il raddoppio. Barichello lascia sul posto un avversario e tira, il palo gli nega la gioia del gol.

Nella ripresa la Roma calcio a 5 parte con il piede sull’acceleratore e sfiora il pari con Bortoletto. Giallorossi pericolosi anche con Da Silva, break e contropiede ma tiro al lato. Ci prova poi Bortoletto su calcio di punizione, Mariano c’è. La Roma trova il pari quando La Bella intercetta con la mano il pallone in area. Penalty per i padroni di casa che Bortoletto trasforma. Serve poi un grande Mariano per intercettare il tiro di Bobadilla. I rossoblù vogliono mettere la freccia e ci vanno vicini con una staffilata di Barichello che per poco non trova il bersaglio grosso. Sulla ripartenza è Donadoni a involarsi verso Mariano e a superarlo con un tiro preciso. La sfida si mantiene equilibrata, il Cus sfiora il pari con una girata di Lucas alta non di molto e poi impatta sempre con il 12 che trasforma in oro un assist al bacio di Barichello.  Riequilibrato il confronto la squadra di Sanginario va ad un passo dal 3-2 con una punizione di Barichello e poi sorpassa grazie alla zampata vincente di De Nisco che mette il piede sul pallone tagliato di Lucas e gonfia la rete. La Roma a questo punto si gioca la carta del portiere di movimento (Donadoni) per provare a tornare in partita ma la scelta di Di Vittorio è nefasta. Dopo un grande intervento di Mariano su Bobadilla è  proprio il portiere di Montagano, dalla sua porta a realizzare il primo centro in serie A2 e a fissare il parziale sul 2-4. Il Cln Cus Molise vince la prima di tre finali e si proietta nel migliore dei modi al match di sabato prossimo contro il Lido di Ostia.

Il parere del mister – Al termine del confronto è tanta la soddisfazione di mister Sanginario. “E’ stata una grande vittoria – dice – quando la classifica lo richiede il Cus Molise risponde sempre presente. E’ stato il successo di un grande gruppo,  ottima prestazione da parte del nostro portiere Mariano che ha realizzato anche un bellissimo gol. Siamo contenti e ora ci concentriamo sul prossimo match”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso