13 Giugno 2024

BASKET – LA MOLISANA MAGNOLIA, LA SERIE B ATTESA A ROMA PER IL CONCENTRAMENTO.

3 min read

Il gruppo della Magnolia Campobasso

                             Emma Giacchetti

Dragonetto, trainer delle campobassane: «Due avversarie dalla filosofia differente. Proveremo ad ottenere il massimo»

Partenza con le siciliane del Viagrande. Poi l’incrocio con la Virtus Cagliari, già avversaria nel primo torneo di A2

 Centrato il titolo di serie B con Umbria e Marche, La Molisana Magnolia Campobasso si proietta nella seconda fase dei playoff per la serie A2 nel novero del concentramento che sarà ospitato a Roma, presso il PalaRinaldi, con avversarie le siciliane del Team Rainbow Viagrande (società della provincia di Catania) e le sarde della Virtus Cagliari in un amarcord di quelle che erano state le sfide già avvenute tra i due club proprio nel secondo torneo nazionale nella stagione di partenza del progetto dei #fioridacciaio.

CALENDARIO A METÀ Con certezza le campobassane inizieranno il percorso venerdì 12 maggio alle ore 20.30 affrontando le etnee affidate a coach Nini Gebbia. Poi, in base a questo risultato, ci sarà in caso di successo il secondo match domenica 14 alle ore 16 contro la Virtus Cagliari (diversamente si tornerà in campo già sabato 13 alle ore 19.30), quintetto guidato dal tecnico Fabrizio Staico (già avversario del club del capoluogo di regione nella sua esperienza col Selargius).

DOPPIO FRONTE Per le cestiste del capoluogo di regione, al momento, ci sarà un venerdì pieno in considerazione del doppio impegno tra Pontinia (seconda giornata del concentramento under 17) e appunto Roma, situazione che porterà ad uno sdoppiamento del gruppo – l’ensemble junior è il cuore del team cadetto – con inserimenti di elementi dall’under 15 su entrambi i fronti per andare a completare il roster da schierare a referto.

REGOLAMENTO E PROSPETTIVE A qualificarsi per la terza fase sarà unicamente la vincitrice del raggruppamento con accesso poi al quadrangolare numero quattro (complessivamente è, infatti, previsto un poker di salti in A2) che consentirà alla trionfatrice il passaggio al secondo palcoscenico tricolore. Su questo fronte la vincitrice prima dovrà vedersela con il Basket Roma (società vincitrice del torneo laziale di categoria) con confronto su andata e ritorno e poi andrà a sfidare la vincente di Campania-Toscana (anche in questo caso nell’ottica del doppio match) per staccare il prestigioso ticket per la categoria superiore.

UN OCCHIO FUORI Sul versante delle avversarie, i #fiorellinidacciaio – nell’incrocio con le isolane – troveranno una squadra che ha nel capitano Spampinato, in Ivaniuk, Michalik e Raffaele i propri riferimenti. Sul versante sardo, dove si è aggiunta, per questi playoff, anche l’esterna (in questa stagione in A2 ad Alpo) Anna Turel, il cuore è formato da tante ex Selargius come Podda, Lussu, Pinna e Brunetti (quest’ultima però assente a Roma).

PENSIERI DA VIGILIA Da parte sua il coach delle rossoblù Francesco Dragonetto è particolarmente sereno nell’avvicinamento al concentramento. «Parliamo di due squadre differenti rispetto a noi – spiega – il Viagrande Catania è team che lavora su ritmi più compassati. La Virtus Cagliari, invece, cerca di prendere forza sulla velocità. Sono comunque due team differenti. L’obiettivo prioritario sarà giocare con nel mezzo un giorno di sosta per incastrare al meglio la situazione con anche l’under 17. Dovremo essere tranquilli e fare quanto è nei nostri mezzi, forti di un lavoro di crescita costante sin dall’estate. Il fine ultimo? Provare ad ottenere il massimo e prenderci alla fine una gran bella soddisfazione».

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso