22 Giugno 2024

BASKET – LA MOLISANA MAGNOLIA, IN SERIE B I #FIORELLINIDACCIAIO TORNANO ALL’ARENA CON TERNI

3 min read

Giacchetti in entrata

Vitali ai tiri liberi

Le campobassane affrontano le umbre con l’intento di proseguire con concretezza nel proprio complessivo di crescita

Il tecnico delle rossoblù Dragonetto: «Stiamo lavorando per delle variazioni offensive per poter sorprendere i competitor»

 Due gare – il successo interno su Perugia all’esordio e la notevole prova disputata a Civitanova Marche, dove, nonostante una buona performance, sul finale i #fiorellinidacciaio si sono dovute arrendere alle momò – che hanno messo in mostra le notevoli qualità del gruppo rossoblù. Ed ora il ritorno all’Arena per la sfida contro la Pink Terni per cercare ulteriori certezze.

UMBRE ALL’ORIZZONTE Con palla a due nel secondo sabato del mese di marzo alle ore 18, primo fischietto designato il teramano Luca Ferraioli e diretta streaming sulle pagine social (Facebook e YouTube) del club, le giovani magnolie andranno a sfidare il quintetto umbro reduce da sette sconfitte consecutive.

«Da parte nostra – spiega alla vigilia il tecnico delle campobassane Francesco Dragonetto – c’è voglia di dare continuità al cammino che stiamo portando avanti. Queste ragazze stanno dando vita ad un percorso di crescita unico, mettendo in mostra qualità invidiabili che ci auguriamo di far risaltare ulteriormente al di là delle contingenze. Questo gruppo merita attenzione e visibilità perché sta dando vita ad un torneo di serie B di rilievo con altre formazioni che sono tra i team di punta della cadetteria, dei quintetti di assoluto spessore».

ATTENZIONE ASSOLUTA Nello specifico, in vista della sfida con le ternane, il pensiero del trainer è molto chiaro. «Dovremo giocare con impegno e determinazione, senza calare di un millimetro la nostra concentrazione. Tra chiamate alla casa madre Venezia o negli Stati Uniti ed infortuni vari, le ternane hanno visto ridisegnato il roster e stanno cercando con le proprie giovani di affrontare al meglio tutti i singoli appuntamenti. Sono una formazione, nel complesso, molto interessante. Contro di loro, nella prima fase, abbiamo disputato due confronti di rilievo, avendole affrontate con la giusta attenzione ed il rispetto».

ATTENZIONE ASSOLUTA Nello specifico, in vista della sfida con le ternane, il pensiero del trainer è molto chiaro. «Dovremo giocare con impegno e determinazione, senza calare di un millimetro la nostra concentrazione. Tra chiamate alla casa madre Venezia o negli Stati Uniti ed infortuni vari, le ternane hanno visto ridisegnato il roster e stanno cercando con le proprie giovani di affrontare al meglio tutti i singoli appuntamenti. Sono una formazione, nel complesso, molto interessante. Contro di loro, nella prima fase, abbiamo disputato due confronti di rilievo, avendole affrontate con la giusta attenzione ed il rispetto».

FORTI CONSAPEVOLEZZE In particolare, fu il match del girone di ritorno disputato in Umbria lo scorso 10 dicembre a dare maggiore sostanza al percorso dei #fiorellinidacciaio.

«Avevamo due elementi (Baldassarre e Giacchetti, ndr) reduci da un collegiale con la Nazionale Under 15 e, al pari delle compagne, non si sono tirate minimamente indietro dando il massimo in quella contesa. Da questa gara – aggiunge Dragonetto – abbiamo avuto ulteriori conferme sulle nostre situazioni, ma, ora come ora, dobbiamo pensare ai nostri riferimento. In questo periodo, tra l’altro, abbiamo lavorato sulla variazione di determinate situazioni per il cambiamento di priorità nell’affetto offensivo, così da sorprendere le nostre avversarie».

STATUS COMPLESSIVO Da un punto di vista fisico, il gruppo che ha lavorato sodo in settimana, prima del match, al mattino, darà il suo supporto alla prima squadra con qualche elemento che andrà con le senior di A1 femminile a Bologna.

«Cercheremo di migliorare ulteriormente – ricorda il tecnico – per aggiungere tranquillità e serenità settimana dopo settimana con la possibilità, complice il turno di sosta da cui saremo attesi, di tirare anche un po’ il fiato».

PIANO PARTITA Ora, però, i pensieri saranno tutti sul confronto interno con le ternane: «un match – chiosa Dragonetto – da disputare con la testa e l’attenzione sul parquet, così come abbiamo fatto nelle ultime gare».

GIOVANI SELEZIONATE Nel frattempo, a dare ulteriore forza al lavoro portato avanti del vivaio campobassano, oltre ai risultati dei team under, ci sono anche le selezioni degli Academy Italia.

Sei elementi under 14 – nello specifico Claudia Di Quinzio, Giorgia Fatica, Valeria Felicità, Elena Oddis, Giorgia Sammartino ed Elena Terrigno con a disposizione, invece, Marianna Brunetti – sono stati impegnati lo scorso fine settimana a Mosciano Sant’Angelo con il gruppo di 25 atlete selezionate tra Marche, Umbria, Abruzzo e Basilicata che hanno lavorato con Giovanni Lucchesi, responsabile tecnico del settore nazionale giovanile femminile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso