13 Giugno 2024

BASKET – ENNEBICI, LA FASE AD OROLOGIO REGALA IL QUINTO POSTO ED I PLAYOFF.

2 min read

 

ENNEBICI CAMPOBASSO 62 – AMATORI PESCARA 56 (23-11, 38-28; 52-43)

CAMPOBASSO: Paravati 8, Iannetta L., Singh 19, Cefaratti L. 5, Brienza An. 20, De Vivo D., Bozza M. 5, Cornacchione 5. Ne: Giangiobbe, Marinelli N. e Manes. All.: Sabatelli.

PESCARA: Toma M. 19, Peres 7, Antonini 3, Pacchioli 18, Pietrantoni, Cavazzini 9, Szanto, Di Tommaso S. All.: Febbo.

ARBITRI: Mignogna (Riccia) e Galieri (Termoli).

NOTE: uscito per cinque falli Pietrantoni (Pescara). Fallo tecnico a Peres, Cavazzini e panchina (Pescara). Fallo antisportivo a Pietrantoni (Pescara).

Riscatta prontamente lo stop di Montesilvano, si proietta con certezza sui playoff e – complice il successo a Nereto del Montesilvano – chiude al quinto posto complessivo dopo i primi due step stagionale l’Ennebici Campobasso. Nello scenario di Vazzieri i ‘ragazzi terribili’ di coach Rosario Filipponio si impongono sull’Amatori Pescara cui rifilano il secondo referto giallo stagionale (sempre nell’impianto di via Svevo) in tre incroci nel torneo di serie D tra regular season e fase ad orologio.

L’avvio dei campobassani è esaltante anche a fronte di un Marinelli a referto solo per onor di firma. Sospinti da Singh e Brienza, i cestisti dell’Ennebici prende un margine in doppia cifra che mantiene in un secondo quarto in cui a mettersi in mostra è anche il giovanissimo Cornacchione. Dopo l’intervallo lungo Cefaratti è l’ago della bilancia per i suoi nel terzo periodo e, nonostante l’infortunio patito da Bozza nell’ultimo quarto – un problema alla caviglia che potrebbe essere sinonimo di chiusura della stagione anticipata in un’annata già segnata, per il club, dalla brutta noia di Avizzano – il team del capoluogo di regione riesce a controllare al meglio la situazione e centra il successo.

Per i campobassani, ora, proiezione nei playoff con il primo turno che sarà contro il Pineto, contro cui il team ha già dimostrato di poter andare a piazzare il colpaccio anche in esterna.

«Il nostro primo quarto è stato da serie C – il commento del tecnico Rosario Filipponio – con i nostri senatori Cefaratti e Brienza, quest’ultimo autore della sua miglior performance di stagione, capaci di guidare gli under, reduci da una gara meno di 24 ore prima a Mosciano Sant’Angelo. Abbiamo dato tanti minuti a Cornacchione e De Vivo, ricevendo ottime risposte. Ora ci proiettiamo sui playoff e, se pensiamo, che una squadra che puntava a centrare esclusivamente la salvezza è ora nella post season con dieci successi su ventidue gare affrontate c’è di che essere entusiasti».

E magari provare anche a fare un pensierino sulla C unica. «Con un paio di innesti e con la base di questo gruppo ci sono tutte le potenzialità. Saranno le prossime settimane a darci un quadro più preciso», l’indicazione serafica del coach.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso