28 Maggio 2024

BASKET – Dopo due gare sette squadre già qualificate al secondo turno.

6 min read

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Granda College Cuneo – Peperoncino Libertas 69-44 (20-6, 18-19, 18-10, 13-9)

Granda College Cuneo: Di Meo 16, Grosso 20, Pasero 10, Marfulli 6, Bruschetta 7, Lokoka Iliyo 2, Perna, Ambrogio, Chiarla, Lorusso 4, Outtara 4, Ballo. All. Grosso.

Peperoncino Libertas: Cavicchioli, Ferrari 7, Daidone 2, Albieri 14, Cerè 8, Secchiaroli 7, Rorato, Vivarelli, Catozzi, Curati 2, Grandi 4, Cisterna. All. Borghetto.

Arbitri: Marcelli, Carella.

Cuneo è la prima squadra ad avere la certeza di andare oltre il martedì di gara nelle finali under 17 femminile di Campobasso. Le piemontesi confermano il successo della prima giornata imponendosi di 25 su di una Libertas Peperoncino Castel d’Argile che paga con forza un primo quarto in cui mette a segno solo sei punti. Nel secondo periodo le emiliane provano a sistemare la situazione e a mettere maggiore pressione alle proprie antagoniste, vincendo sì il quarto, ma mantenendo uno scarto in doppia cifra. Intorno a Grosso (20 punti e tanta leadership), però, la formazione piemontese dà uno strattone importante nel terzo quarto, mantenendo l’inerzia nell’ultimo periodo e proiettandosi ora sulla sfida con Civitanova Marche che potrebbe regalare il primato del girone. Per Castel d’Argile, invece, necessario superare la Stella Azzurra Roma Nord ed anche migliorare e non poco la differenza canestri in una classifica avulsa che ha un peso di non poco conto sulle opportunità delle emiliane.

 

Ororosa Basket Bergamo – Parma Basket Project 65-46 (17-10, 12-14, 22-10, 14-12)

Ororosa Basket Bergamo: Fossati 18, Lussignoli 7, Monti 12, Crippa 7, Poma, Bresciani, Mazza 10, Ferrari 1, Lombardi 2, Guerini, Merli, Tall 8. All. Stazzonelli.

Parma Basket Project: Capelli, Giacopazzi 2, Ampollini 9, Musiari 9, Meglioli 2, Turicci 8, Piazza 4, Lo Russo 10, Tagilavini, Soncini, Frattini, Cavazzuti 2. All. Scanzani.

Arbitri: Foti, Caracciolo.

Punteggio pieno anche per Ororosa Bergamo che supera il Parma Basket Project al termine di una gara in cui tra primo e terzo quarto la formazione orobica dà due strappi di non poco conto che incidono sull’andamento della contesa. In particolare il +12 (22-10) messo a segno dopo l’intervallo lungo sino al 30’ è il gap che le emiliane finiscono per pagare con forza, non riuscendo a risalire la china. L’ultimo quarto così è regno  di un ulteriore piccolo break per le orobiche che alla fine si impongono di 19 (65-46), forti dei quaranta punti del terzetto Fossati (18), Monti (12) e Mazza (10), ed andranno a sfidare ora all’Arena per la leadership del girone A Venezia. Ancora al palo Parma si giocherà la possibilità del terzo posto nella sfida senza un domani contro Casalnuovo nello scenario del PalaUnimol.

Limonta Costa Masnaga – Minibasket Battipaglia 99-47 (29-18, 29-11, 19-7, 22-11)

Limonta Costa Masnaga: Cibinetto 3, Rotta 4, Bernardi 29, Osazuwa 13, Razzoli 8, Cesana 5, Motta 5, Prederi 4, Piatti 8, Galli, Serra 6, Gorini 14. All. De Milo.

Minibasket Battipaglia: Lombardi 10, Marino 3, Feoli 6, Nastri 5, Castelli 4, Lemma, Vaccaro 2, Laudati, Cavallo 6, Ferara, Mastursi 5, Chiovato 6.

Arbitri: Mariotti, Di Bernardo.

Costa Masnaga prosegue il suo percorso da ‘schiacciasassi’ e, avvicinandosi al centello (99 punti a referto chiuso), si impone di 52 su di un Minibasket Battipaglia che comunque mette a segno 47 punti. Unica preoccupazione per la formazione lombarda, l’infortunio occorso a Piatti (colpisce con la testa il parquet dell’Arena) che, dopo un grande spavento iniziale, si risolve con un forte sospiro di sollievo di tutto il team delle ‘pantere’. Grande protagonista di giornata il capitano di Costa Masnaga Bernardi che va vicina al trentello (ventinove punti con trentuno di valutazione). In doppia cifra anche Gorini (14) ed Osazuwa (attestatasi a tredici). Sul versante campano unica doppia cifra quella di Lombardi. Le ‘pantere’ andranno a chiudere il loro girone di prima fase sempre all’Arena sfidando la Cestistica Spezzina. Per Battipaglia, ancora al palo, diventerà determinante la prossima sfida al PalaUnimol contro Schio.

 

 

 

 

 

 

 

 

Basket Roma – Crich Udine 79-37 (15-7, 26-9, 21-15, 17-6)

Basket Roma: Lucantoni 4, Cedolini 12, Fantini 15, Benini 18, Aghillare 7, Pragliola 2, Belluzzo 5, Preziosi 10, Cenci, Tagilente, Manocchio 2, Busca 4. All. Cannini.

Crich Udine: Ceppellotti 4, Ceschia 3, Casella 7, Agostini 9, Nazzi 4, Racchi, Bettuzzi 3, Azzani, Drca, Muneretto 6, Comuzzi 1, Fadone. All. Vidotto.

Arbitri: Manganiello, Migliaccio.

L’altra grande indiziata per il successo finale nella kermesse molisana dell’under 17 è Roma che, con una conformazione altrettanto particolarmente fisica nelle proprie lunghe, riesce a seminare  un ampio distacco tra sé ed Udine che sigla solo 37 punti. Per la formazione capitolina ben quattro elementi in doppia cifra sul fronte dei 79 complessivamente messi a segno dall’ensemble capitolino. Mattatrice del match la lunga Nicole Benini con diciotto punti e diciannove di valutazione. Ora, per le capitoline, ci sarà la sfida con il Geas Sesto San Giovanni che dovrebbe decidere il primato. Udine, invece, nell’incrocio con Samoggia sarà di fronte ad un bivio per la prosecuzione della propria avventura nella competizione.

 

Cestistica Spezzina – Famila Basket Schio 66-52 (23-12, 10-13, 17-9, 16-18)

Cestistica Spezzina: Pierleoni, Guzzoni 12, Guerrieri 14, Ratti 17, Maggi 8, Moselli 9, Cerretti, Ricco 2, Di Cristo, Silvi 4. All. Zucchi.

Famila Basket Schio: D’Adam 7, Lanzi 2, Metterle 8, Casa 9, Gasparini 6, Pietribiasi 6, Zanetti, Simion 1, Parlato 8, Pegoraro, Massagrande 3, Ferretto 2. All. Zampieri.

Arbitri: Antimiani, Scolaro.

Anche la Cestistica Spezzina si guadagna il passaggio alla seconda fase bissando il successo della prima giornata con un +14 (66-52) su di una Schio volenterosa che però deve rincorrere le prorpie avversarie nel primo quarto. Intorno al ‘trio delle meraviglie’ (Ratti con 17 punti, Guerrieri a 14 e Guzzoni a 12, quest’ultima anche mvp del match per via di una serie di giocate difensive di rilievo, tra cui un paio di stoppate) il team ligure va a prendersi la certezza di continuare la sua permanenza in Molise anche dopo martedì con la prospettiva, ora, di un confronto all’Arena contro il Costa Masnaga che assegnerà il primo posto del girone. Tra Famila Schio e Battipaglia invece ci sarà un’atmosfera da ‘live or die’. Per la vincente, infatti, ci sarà la prospettiva della seconda fase, per la sconfitta, invece, l’avventura campobassana terminerà all’altezza dei gironi di prima fase.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Geas Basket – Scuola Basket Samoggia 56-53 (13-14, 12-12, 13-18, 18-9)

Geas Basket: Resemini 9, Leto 5, Ramon 20, Luciani 3, Pollini 4, Nozza 2, Sartori, Garbin 2, Vergani 2, Trezzi 8, Merati 1, Camera. All. Gargantini.

Scuola Basket Samoggia: Diacci 8, Bortolani 5, Palmieri 18, Cattabiani 16, Scandellari 2, Mazzanti, Bellucci, Patelli 4, Sciarabba, Monti, Carmina, Betti. All. Palmieri.

Arbitri: Quaranta, Grieco.

Due su due anche per la Geas Sesto San Giovanni che approda alla seconda fase superando non senza sofferenza la formazione emiliana del Samoggia con una partita all’insegna della grande tensione. La risolve con un 2/3 dalla lunetta Ramon che si era conquistata due liberi in una fase in cui c’era stato anche un fallo tecnico comminato al coach delle emiliane Palmieri. Così, al PalaUnimol, termine 56-53 al termine di una gara dalle mille emozioni che premia la maggiore resilienza delle lombarde, chiamate ora alla sfida per il primato nel girone B all’Arena contro Roma. Per Samoggia, invece, l’incrocio con Udine definirà la possibilità di continuare o meno la propria avventura campobassana.

 

GIRONE A – LA PRIMA GIORNATA: Umana Reyer Venezia-Parma Basket Project 61-53, Ororosa Bergamo-75 Casalnuovo 69-52; II GIORNATA: Umana Reyer Venezia-75 Casalnuovo 54-48; Ororosa Bergamo-Parma Basket Project 65-46

LA CLASSIFICA: Umana Reyer Venezia e Ororosa Bergamo 4; Parma Basket Project e 75 Casalnuovo 0.

(Umana Reyer Venezia ed Ororosa Bergamo matematicamente qualificati alla seconda fase)

PROSSIMO TURNO (28/06, ore 14): Umana Reyer Venezia-Ororosa Bergamo (La Molisana Arena), Parma Basket Project-75 Casalnuoco (PalaUnimol)

 

GIRONE B – LA I GIORNATA: Basket Roma-Basket Scuola Samoggia 73-49, Crich Udine-Geas Sesto San Giovanni 53-70;  II GIORNATA : Basket Roma-Crich Udine 79-37;  Geas Sesto San Giovanni-Basket Scuola Samoggia 56-53

LA CLASSIFICA: Basket Roma e Geas Sesto San Giovanni 4; Basket Scuola Samoggia e Crich Udine. (Basket Roma e Geas Sesto San Giovanni matematicamente qualificati alla seconda fase)

PROSSIMO TURNO (28/06, ore 16): Basket Roma-Geas Sesto San Giovanni (La Molisana Arena), Crich Udine-Basket Scuola Samoggia (PalaUnimol).

 

GIRONE C: LA I GIORNATA: Peperoncino Libertas-Abitare Streni Civitanova Marche 52-60, Stella Azzurra Roma Nord-Granda College Cuneo 53-55 ; II GIORNATA : Abitare Streni Civitanova Marche-Stella Azzurra Roma Nord 51-66; Granda College Cuneo-Peperoncino Libertas 69-44

(Granda College Cuneo matematicamente qualificato alla seconda fase)

LA CLASSIFICA: Granda College Cuneo 4; Stella Azzurra Roma Nord ed Abitare Streni Civitanova Marche 2; Peperoncino Libertas 0.

PROSSIMO TURNO (28/06, ore 18): Abitare Streni Civitanova Marche-Granda College Cuneo (La Molisana Arena), Peperoncino Libertas-Stella Azzurra Roma Nord (PalaUnimol)

 

GIRONE D – I GIORNATA: Bianchi Group Costa Masnaga-Famila Schio 90-36, Minibasket Battipaglia-Cestistica Spezzina 54-64;  II GIORNATA: Bianchi Group Costa Masnaga-Minibasket Battipaglia 99-47; Cestistica Spezzina-Famila Schio 66-52

LA CLASSIFICA: Bianchi Group Costa Masnaga e Cestistica Spezzina 4; Famila Schio e Minibasket Battipaglia 0.

(Bianchi Group Costa Masnaga e Cestistica Spezzina matematicamente qualificati alla seconda fase)

PROSSIMO TURNO (28/06, ore 20): Bianchi Group Costa Masnaga-Cestistica Spezzina (La Molisana Arena), Famila Schio–Minibasket Battipaglia (PalaUnimol).

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso