Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Al 3° Open dell’AT CAMPOBASSO PRONTE LE SEMIFINALI DA URLO

2 min read
Condividi

Lunedì calerà il sipario sull’edizione dei record    

 

La domenica di gran tennis ci regalerà gli ultimi diritti e rovesci di alto livello prima del gran finale previsto per lunedì pomeriggio. Dopo l’esordio dei BIG (Ricca, Di Nicola e Fago)  si aspetta solo di capire chi saranno i due giocatori che si contenderanno il terzo Trofeo dell’epoca Morrone e l’assegno da millecinquecento euro. I tre atleti che Campobasso ha accolto con la solita professionalità, sono ovviamente i favoriti ma dalle retrovie può venir fuori la sorpresa che nessuno si attende. Il bosniaco Darko Bojanovic – tanto per fare qualche altro nome – potrebbe essere la mina vagante capace di sconvolgere i piani di Giorgio Ricca (683 ATP) testa di serie numero uno del seeding ed anche Mauro De Maio (1394 ATP), in teoria, avrebbe le carte in regola per poter ambire ad un posticino d’onore nel terzo Open di Cammpobasso. La prima ipotetica semifinale che potrebbe venir fuori, sarebbe in ogni caso da torneo di livello superiore rispetto ad un “semplice” Open da cinquemila euro di montepremi. Anche la parte bassa del tabellone ha regalato agli appassionati di tennis molisano  giocate spettacolari: ben sei dei potenziali finalisti sono già da tempo inseriti in graduatoria mondiale sebbene siano perfetti sconosciuti; i pronostici, però, indicano come seconda semifinale FagoDi Nicola. Più scontato, si fa per dire, il final-match previsto nel torneo femminile: Angelica Raggi e Nuria Brancaccio sono le due super favorite ed hanno già centrato agevolmente l’obiettivo semifinale. Comunque vada e indipendentemente da chi saranno i vincitori di questa edizione dei record, possono ritenersi più che soddisfatti Giuseppe Morrone, numero uno del tennis di Via Duca D’Aosta e Gianluca De Lucrezia Art Director del torneo. I due Dirigenti rossoblù hanno riunito una ventina e più di tennisti di serie C con capofila il campione italiano in carica di categoria (Vito Dell’Elba) ma soprattutto hanno messo in riga, ai nastri di partenza, ben ottantatre’ semiprofessionisti di cui una ventina con classifica mondiale al seguito. Il parterre è stato, per nomi illustri e per livello, paragonabile ad una competizione internazionale.

 


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P