5 Marzo 2024

A Campobasso al via il primo corso di Boccia Paralimpica

2 min read

A Campobasso, con la compartecipazione della FIB Molise, del CIP Molise, della Bocciofila Monforte e dei Centri Socio Educativi Unificati del Comune di Campobasso, gestiti dalla Cooperativa Sirio, è iniziato il primo corso di Boccia Paralimpica, la specialità rientrante tra le attività sportivo-agonistiche della Federazione Italiana Bocce, inserita nel programma dei Giochi Paralimpici.

Sotto l’attento sguardo e la direzione del tecnico Mariella Procaccini, coadiuvata dallo staff dei Centri Socio-Educativi, sono quattro gli atleti che hanno iniziato ad approcciarsi alla Boccia Paralimpica nel capoluogo di regione. Altri ragazzi, inoltre, sono pronti a iniziare.

Al primo allenamento, presenti Valentina Moffa, Ilenia Fanelli, Samuele Tullo e Domenico Ioffreda (Maria Giovanna D’Aston si aggregherà a breve, ndr), tesserati per la Bocciofila Monforte Campobasso.

“L’obiettivo era far partire l’attività sul territorio regionale e ci siamo riusciti grazie alla sinergia col CIP Molise e con la presidente Donatella Perrella – il commento del presidente della FIB Molise, Giuseppe FormatoLa Boccia Paralimpica non è solo disciplina dall’alto valore sociale, ma anche lo sport paralimpico più inclusivo in assoluto: è praticato da persone con disabilità gravissime e che, senza la boccia, spesso non potrebbero fare altro. È una disciplina inserita nel programma dei Giochi Paralimpici, ma oltre al valore agonistico, esprime un’inclusività importante perché è praticata anche da atleti che non riescono a compiere gesti autonomamente, che vengono supportati da un tecnico durante il gioco. Puntiamo a far diventare atleti agonisti coloro che hanno iniziato questo percorso con la speranza che altre persone con disabilità si avvicinino a questo movimento, già molto sviluppato nel resto del Belpaese”.

“La collaborazione e la rete sul territorio consentono sempre di raggiungere grandi risultati – ha affermato la presidente del CIP Molise, Donatella Perrella L’inizio di questa rinnovata intesa con la FIB Molise e col presidente Giuseppe Formato consentiranno di espandere l’attività paralimpica sul territorio. Stiamo lavorando sulla Boccia Paralimpica, disciplina che in Molise ha avuto il suo inizio con l’obiettivo di far crescere il numero di persone con disabilità che possano iniziare a giocare, allenarsi e gareggiare. Lo sport migliora le condizioni di vita di ogni persona e, in questo contesto, vogliamo contribuire a dare un ulteriore obiettivo a questi ragazzi: quello di confrontarsi in gara a livello nazionale per un processo di crescita e socializzazione umana, sportiva e professionale”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso