RUGBY. La società di Campobasso riapre ufficialmente l’attività.

2 min read
Condividi

La società rugbistica della città di Campobasso riapre ufficialmente l’attività ufficiale, gli allenamenti all’antistadio di Selvapiana.
Con l’allenamento di ieri si è riaperta l’attività ufficiale della società rugbistica della città di Campobasso.
Nei giorni precedenti tutti gli operatori sportivi e gli atleti sono stati sottoposti al tampone antigenico per assicurare la ripartenza in sicurezza.
 Sul prato dell’antistadio Selvapiana (sede provvisoria per i lavori sull’ex Romagnoli), le prime a correre sono state le bambine e i bambini del Minirugby. I più piccoli (6 anni appena) hanno riaperto la stagione con una gioia che solo loro sanno regalare e che ha contagiato tutti, genitori, tecnici e dirigenti. Già dalle prossime giornate sono attesi nuovi arrivi e in società sarà motivo di orgoglio ancora più grande. A seguire il settore agonistico con  le formazioni della serie C1 e Juniores impegnate con la preparazione in vista dell’attività competitiva in riprogrammazione da parte del Comitato regionale campano. Agli ordini dei preparatori atletici anche le ragazze del settore femminile, tornate in campo dopo l’interruzione della scorsa stagione che le vedeva dominare nel girone campano della Coppa Italia.
“Come primo giorno ci aspettavamo un buon riscontro, ma vedere questi numeri, tra l’altro già registrati nella giornata di screening di lunedì, con più di quaranta tamponi effettuati, ci lascia ancora oggi stupiti” ha dichiarato il Presidente Suliani, “Significa molto per noi, le famiglie ci confermano fiducia e attaccamento; è il riconoscimento di un lavoro serio e organizzato.
Ci sentiamo ulteriormente responsabilizzati e per questo ci impegneremo sempre più dalla prossime settimana, soprattutto con un nuovo appuntamento, sempre gratuito, riservato ai tamponi, sia per gli atleti che hanno già aderito che per coloro che si aggiungeranno. Informazione importante è anche quella legata ai tesseramenti. Presso la sede di via Monsignor Bologna procederà infatti la campagna tesseramenti e in segreteria resta il supporto nel prenotare la propria visita medica e riempire i modelli per associarsi ed assicurarsi”.
Un grosso sforzo quello da parte dei Tecnici Hammers, che difronte all’ostacolo più grande degli ultimi tempi, hanno riprogrammato gli allenamenti nel rispetto dei Protocolli Federali per proporre un rugby ancora più sicuro e verso un graduale ritorno a quell’agonismo ormai di un anno fa.
L’invito agli appassionati della palla ovale è di seguire tutti gli aggiornamenti sui canali social dei rossoblu, in attesa di tornare presto dal vivo

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.