Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Venafro ancora “orfano” del ‘Del Prete’, Roccaravindola o Capriati i campi alternativi

2 min read
Condividi

Niente da fare ! Il “Del Prete”, il ristrutturato rettangolo calcistico di Venafro, non è ancora disponibile, per cui agli uomini di Capaccione toccherà iniziare su altro campo -e quindi non a Venafro- le proprie gare casalinghe dell’eccellenza molisana 2020/2021, così come avvenuto per l’intera annata sportiva appena trascorsa con ovvie ripercussioni negative sul rendimento della squadra venafrana. “I lavori di ristrutturazione al <Del Prete> -spiega il presidente del Venafro, Nicandro Patriciello- sono ultimati, ma manca ancora l’omologazione delle opere eseguite. Fino a quando non ci sarà tale omologazione, la struttura di via Pedemontana non potrà essere utilizzata e saremo costretti a giocare le gare casalinghe su altro rettangolo, ma non a Venafro. Indubbiamente non è cosa da poco per noi, per cui chiediamo di accelerare al massimo l’omologazione del rinnovato <Del Prete>, così da consentirne a squadra e tecnico l’utilizzo ed al nostro pubblico di accedere finalmente all’impianto calcistico cittadino, senza essere costretto a viaggiare verso altri lidi”.

A questo punto e vista la situazione sabato prossimo, nell’anticipo della seconda giornata d’andata, dove giocherà il Venafro per ospitare il Gambatesa, che all’esordio casalingo col Boiano ha pattato 0-0 ? “Dovremmo giocare o a Roccaravindola o a Capriati al Volturno”, aggiunge il massimo dirigente venafrano, “la decisione spetta alla Lega Calcio Molise, che attendiamo a momenti”. L’ambiente venafrano, dopo il vittorioso esordio di Baranello dove il Venafro si è imposto nettamente per 3 a 0 ? “Tutto bene, e non poteva esserci avvio migliore! Speriamo di continuare”. Chiudiamo ricordando che l’eccellenza molisana dopo la prima giornata vede cinque squadre in testa con 3 punti grazie al loro primo successo stagionale, e cioè Venafro, Campodipietra, Sesto Campano, Alto Casertano ed Isernia. Già dal secondo turno potrebbe arrivare qualche “novità” !

                                                                                                                                           Tonino Atella


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P