Direttore responsabile: Alfonso Sticca

SPINA PROMUOVE IL GRUPPO: “A VAIRANO BELLA PROVA DA PARTE NOSTRA, DOBBIAMO ESSERE PIU’ CATTIVI SOTTO PORTA”

2 min read
Condividi

Si interrompe sul campo della capolista Comprensorio Vairano la lunga striscia di risultati positivi delle Acli Campobasso e Campodipietra. La squadra di Mario Cordone ha sicuramente da recriminare con se stessa per il rigore fallito da Tucci ma torna a casa con la consapevolezza di aver giocato una buona partita contro la prima della classe. Ad analizzare il momento dei rossoblù è Mattia Spina, giovane di belle speranze che sotto la guida di mister Cordone e con i consigli dei compagni più esperti potrà certamente fare strada. “A Vairano, contro un’ottima squadra che merita la prima posizione in classifica generale, abbiamo disputato una buona partita – dice – con ottime trame di gioco, ci è mancata un po’ di cattiveria ma sicuramente questo passo falso non condizionerà il nostro percorso perché siamo un ottimo gruppo e sapremo subito reagire”.

Al di là dell’ultima partita, il vostro cammino è stato ampiamente positivo, concorda?

“Concordo, stiamo facendo grandi cose e vogliamo continuare a farle, non intendiamo accontentarci. Sono convinto che con il lavoro e il sacrificio di ognuno di noi questa squadra potrà togliersi ancora tante soddisfazioni”.

All’inizio della stagione l’obiettivo era quello di fare bene, siete andati ben oltre le aspettative della vigilia. E’ così?

“Sì, stiamo andando molto bene. A inizio stagione eravamo consapevoli dei nostri mezzi e secondo me stiamo meritando di essere fra le prime quattro del campionato. I risultati che stanno arrivando sono il frutto di quanto seminato dall’inizio della preparazione”.

Siete tra le grandi del torneo quale l’obiettivo da qui alla fine?

“Non dobbiamo porci obbiettivi, dobbiamo solamente continuare a allenarci come abbiamo fatto fin’ora e a fine campionato tireremo le somme”.

Del suo rendimento a livello personale è soddisfatto?

“Riguardo il mio rendimento non sono del tutto soddisfatto perché potrei fare molto di più e quindi aiutare di più i miei compagni, ma fa parte del mio percorso di crescita. Devo migliorare soprattutto sotto l’aspetto mentale”.

Del campionato di Eccellenza in generale che idea si è fatto?

“E’ un torneo molto equilibrato e ogni partita ha una storia a sé.  Bisogna sempre dare il massimo per portare l’intera posta il palio a casa”.


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P