Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Sibilia: “Noi abbiamo diritto a nove promozioni, una per girone, per i ripescaggi ci vuole correttezza e linearità”

2 min read
Condividi

Dopo la comunicazione delle delibere approvate nel Consiglio Federale di ieri, in cui si è deciso che si dà via libera per la prosecuzione dei campionati di serie A, B, C e lo stop definitivo dei campionati dilettanti, dopo il benestare del Governo, il presidente della LND, Cosimo Sibilia, torna sull’argomento ai microfoni di “Punto Nuovo Sport Show” : “Nel Consiglio della LND di domani, faremo il punto e le nostre valutazioni, cercheremo di non scontentare nessuno, anche se non credo che sarà possibile uscire con un documento ufficiale, cercheremo di far valere il buonsenso, finora abbiamo sempre voluto ragionare in ottica di sistema, sempre pronti a fare proposte, sempre presenti al tavolo della Federazione e del Governo. Abbiamo portato avanti una posizione lineare, ho sempre detto che se ci fosse stata una minima possibilità di giocare, l’avremmo fatto – continua il Presidente della LND -, è ovvio che dopo il protocollo dei professionisti, questa posizione ha cominciato a vacillare, protocollo per noi inapplicabile: non abbiamo centri sportivi, spogliatoi adatti per calciatori di due squadre, strutture sportive che ospitano più partite in un solo giorno”. Dalla impossibilità di disputare le partite, ad un timido riavvicinarsi agli allenamenti, Cosimo Sibilia si pronuncia in questo modo: “Con tutte le sicurezze del caso, aspettiamo il consiglio del 28 Maggio con il Ministro e tutte le componenti della Federazione, bisogna aspettare l’autorità governativa per capire se ci saranno le condizioni per tornare quantomeno ad allenarsi. I dilettanti avrebbero chiuso la stagione i primi di maggio – conclude Sibilia – , noi siamo pronti, mentre gli altri riprenderanno la nuova stagione sportiva il primo settembre, noi lo faremo dal 1 luglio 2020 al 30 giugno 2021, anche su questo siamo coloro che hanno voluto che tutto rimanesse ugualmente all’anno precedente”. Sulla riapertura degli stadi , il presidente Sibilia, fa capire che non dipende dalla FIGC: “Vedere partite di calcio senza pubblico, è uno spettacolo monco”. Sul tasto dei ripescaggi, Sibilia conferma la sua linea in modo chiaro: “Noi abbiamo diritto a nove promozioni, una per girone, per quanto riguarda i ripescaggi, ci atteniamo a quello che è sempre stato il nostro modo di agire: correttezza e linearità, le stesse che pretendiamo dagli altri, domani in Consiglio ne parleremo per stabilire i criteri alle promozioni e alle retrocessioni, per poi sottoporre i criteri adottati al prossimo Consiglio Federale”. A titolo informativo il Consiglio Federale di mercoledì ha stabilito le garanzie fideiussorie, per la Lega B è stato confermato l’importo di 800 mila euro e per la Serie C l’importo di 350 mila euro. Per i soli Club di Lega Pro, in alternativa o a integrazione, potrà essere prodotta una certificazione della Lega, approvata dall’Assemblea, di aver costituito una garanzia collettiva di efficacia equipollente alle garanzie singole di “pari importo” e nel rispetto degli stessi requisiti richiesti ai soggetti fideiussori.


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P