Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Serie D. Vastogirardi a metà, e il ritorno a casa non fa rima con la vittoria

4 min read
Condividi

Per il Vastogirardi poteva essere il festival del gol, invece a festeggiare è il Fiuggi che mette in evidenza  il portiere Spadini che alla fine è risultato il migliore in campo.

VASTOGIRARDI. Il ritorno a casa non fa rima con la vittoria. Ma il Vastogirardi deve fare ammenda sui suoi errori, soprattutto nella prima frazione di gioco, che oltre a divorarsi almeno quattro palle gol, alla fine è stato capace anche di fallire il penalty. E’ stata una vera e propria sagra degli errori negli ultimi quindici metri della squadra di Prosperi, che alla fine poteva anche capitolare quando le forze erano oramai ridotte al lumicino, e dato la possibilità al Fiuggi di farsi vedere nei pressi della porta difesa da Guerra. Se alla conta degli errori-gol il Vastogirardi deve farsi perdonare, sul piano dell’impegno e del gioco non può rimproverarsi nulla, anzi, Prosperi può essere soddisfatto della mola di gioco che i ragazzi hanno espresso sul nuovo manto erboso del “Di Tella”, la squadra c’è, è mancato il gol per coronare una gara nata bene e terminata con il fiatone. L’avversario. L’Atletico Terme Fiuggi, non pervenuto. Nella prima frazione di gioco la squadra di Incocciati non riusciva a fare tre passaggi consecutivi, vuoi per la pressione del Vastogirardi, vuoi anche per la difficoltà tecnica individuale di alcuni, sta di fatto che il punto riportato a casa equivale ad una vittoria.

La partita. C’è tanto da raccontare. Vastogirardi sprecona. Dopo quindici giri di lancette, la squadra gialloblù si divora già quattro palle gol: Guida, Merkaj (nelle foto) due volte e poi Pesce. A scusante dei calciatori, hanno trovato sulla propria strada un Spadini in giornata di grazia. Sulla sponda opposta il Fiuggi tenta qualche ripartenza con il Veloce Bittaye, che fa gridare anche al rigore, ma il direttore di gara fa cenno di proseguire. Nel finale del prima parte della partita ci prova Ruggieri a trovare la via del gol con i suoi soliti tiri da lontano, ma anche questa volta Spadini c’è e non si fa sorprendere. Quando tutti aspettano il fischio del direttore di gara per il meritato riposo, il Vastogirardi imbastisce un’azione corale, con la palla inseguita da Merkaj sulla linea di fondo a pochi passi dalla porta, Spadini preso dalla foga di prendere la sfera travolge il calciatore rossoblù. Rigore. Sul dischetto si porta lo stesso Merkaj, Spadini non si muove fino all’ultimo istante e devia la sfera in angolo. Sull’unico errore commesso, il portiere del Fiuggi si fa perdonare subito.

Il Vastogirardi torna in campo con l’intenzione di chiudere subito la pratica Fiuggi, che presenta fin dal primo minuti l’attaccante Balistreri che prende il posto di Bittaye. La gara ripresenta il copione della prima parte, il Vastogirardi in pressione e il Fiuggi ad aspettare nella propria metà campo per poi ripartire con ripartenze veloci. Ma dopo qualche decina di minuti l’azione del Fiuggi non riparte sulle fasce, ma dalla difesa arrivano le palle alte per Balistreri che difende con le unghie e con i denti la palla e far salire la squadra. L’ex attaccante del Campobasso, a volte ci riesce a volte no, ma sta di fatto che la pressione del Vastogirardi non è più continua come aveva fatto nella prima parte della partita. Il Fiuggi prende coraggio, e si fa vedere nei pressi della porta difesa da Guerra sempre più spesso, ma senza creare grandi paure. Mister Prosperi cerca di cambiare qualcosa in campo e richiama prima Minchillo per Fraraccio, poi Pesce per Lorefice e infine Bruni per Raucci. Il Vastogirardi cerca l’assalto finale, ma trova lo sbarramento negli ultimi venti metri,  e Moriconi fino ad allora in ombra comincia a pedalare sulla sponda destra e farsi insidioso. L’ultima azione degna di nota arriva dal ficcante Guida, che fa tutto da solo e prova il gol della domenica, ma Spadini in volo plastico ci mette la palla e devia in angolo. Su questo tiro si perdono le ultime speranze di vittoria del Vastogirardi che voleva festeggiare con i tre punti il ritorno a casa. Sarà per la prossima volta, il campionato è lungo, DPCM permettendo.

 

VASTOGIRARDI                 0

A.TERME FIUGGI              0

VASTOGIRARDI: Guerra, Guglielmi, Pacciardi, Mele, Ruggieri, Raucci (78’Bruni), Minchillo (65’ Fraraccio), Pesce (76’ Lorefice), Merkaj, Guida, Salatino

A disposizione. Tzafestas, Ziroli, Lucarino, Perrino, Camara, Cagnale – ALL.: Prosperi

ATELTICO TERME FIUGGI: Spadini, Moriconi, Rizzitelli, Papaserio, Bittaye (46’Balistreri), Forgione, Basilico, Mazzotti, Melara, Frabotta, Turzo.

A disposizione. Ludovici, Filogamo, Cibei, Cifarelli, Tajani, Diarra, Costa, Pastore. – ALL.:  Incocciati

ARBITRO: Giampietro di Pescara – ASSISTENTI: De Palma di Molfetta e Paturno di Bari

 

SERIE D – VI^ GIORNATA (Giocate 4 gare)

Castelnuovo a Vomano – Montegiorgio          3 – 1

FC Matese – Castelfidardo                                   1 – 3

Tolentino 1919 – Pineto Calcio                           0 – 0

Vastogirardi – A. Terme Fiuggi                        0 – 0

 

 


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P