SERIE D – IL PUNTO. IL VASTOGIRARDI STENDE IL MONTEGORGIO. ESPOSITO SCHIERATO DAL 1° MINUTO..

Condividi

Nel girone F del campionato di serie D la nona giornata  ha fatto registrare ancora una netta prevalenza del fattore campo con 5 vittorie interne, una esterna e due pareggi.

La gara tra il Castelfidardo e il S.N. Notaresco, come detto in sede di presentazione, non si è disputata a causa delle note positività al Covid di diversi calciatori della compagine abruzzese.

In leggero calo il numero delle realizzazioni, 19, con una media realizzativa di 2,35 a partita. Missione compiuta per il Vastogirardi che torna al successo pieno contro una diretta concorrente come il Montegiorio che pure era veniva da tre successi consecutivi. La gara, disputata da entrambe con il freno a mano tirato nel corso della prima frazione di gioco, è esplosa nella ripresa con la doppietta del solito Guida (foto) che ha mandato in estesi i tifosi altomolisani. Solo nel finale di gara i marchigiani hanno accorciato le distanze con Rigen ma il successo dei vastesi era già in cassaforte. Con questa preziosa e importante affermazione la compagine di Prosperi fa un bel balzo in avanti in classifica superando gli stessi montegiorgesi e agganciando a quota 12 il Tolentino. La Vastese 1902 proprio all’ultimo respiro si aggiudica l’incontro con la Sambenedettese e incamera tre punti che valgono oro fino per la sua classifica. La zampata vincente è arrivata dalla panchina grazie ad Alonzi. Mastica amaro la Samb per un punto sfuggito proprio un attimo prima del triplice fischio. In testa alla classifica è rimasta da solo la matricola Trastevere che ha espugnato il campo Castelnuovo al Vomano approfittando anche della doppia superiorità numerica nella quale si è venuta a trova, ma ha letteralmente sudato le proverbiali sette camicie per aver ragione della compagine di Giudo Di Fabio tornata a giocare sul campo di casa, sia pure a porte chiuse. E’ questo anche l’unico successo esterno della giornata. Termina in parità il big match di giornata tra Atletico Terme Fiuggi la Recanatese. Un pareggio sostanzialmente giusto, con gli ospiti bravi nel primo tempo a portarsi in vantaggio, e con i termali altrettanto bravi nella ripresa a reagire con veemenza e ottenere il pari. Le reti portano le firme del difensore Quacquarelli per i marchigiani e di Fall, per i laziali. Esce con un pareggio ad occhiali dal difficile campo dell’F.C. Matese il Chieti, che fuori casa non conosce ancora sconfitte, così come i campani non ne conoscono sul campo amico. Per i teatini un pari che ci può stare in attesa di potersi sbloccare anche in casa dove finora hanno raccolto uno solo dei 10 punti che contano in classifica. Brusca frenata del Pineto che perde di misura al “Riviera delle Palme” contro il  Porto d’Ascoli che così la supera anche in classifica. E dire che per i pinetini la gara era iniziata nel migliore dei modi con la rete in apertura del solito Minnozzi, rapidamente pareggiata da Sensi per gli ascolani. Ad inizio ripresa arriva anche la rete del sorpasso di Petricci che vale i tre punti per la matricola marchigiana. Impennata d’orgoglio dell’Alma Juve Fano che fa suo il derby con il Tolentino al termine di una gara d’orgoglio regalando così la prima vittoria al neo tecnico Massimiliano Fiscaletti, subentrato in settimana a Gioffré. Da segnalare che una delle tre reti fanesi porta la firma del fantasista molisano Vittorio Esposito, finalmente schierato con l’undici iniziale. Infine ha fatto bene il ripulisti generale al Nereto che ha colto la prima vittoria stagionale contro l’Aurora Alto Caseratano. Un rotondo e corroborante 3 a 0 finale che permette ai neretini di lasciare la scomoda poltrona di ultima della classe ai soli campani e di vedere a soli due punti l’ultimo vagone utile per agganciare la zona play out.

Giovanni Cianfagna


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.

error: Il contenuto è originale e coperto da copyright.