SERIE D GIRONE F: Nella seconda giornata salta il fattore campo. Il Vastogirardi impatta con la Vastese.

3 min read
Condividi

La seconda giornata di campionato nel girone F di Serie D ha fatto registrare il crollo del fattore campo.

Nelle sette gare disputare quattro sono state le vittorie esterne, una sola interna e due i pareggi. Non si è segnato molto, solo 12 le reti realizzate in sette dei nove incontri in calendario. Al rinvio della gara tra la Sanbenedettese (al secondo consecutivo per i ben noti problemi legati alla sua riammissione in D) e la Recanatese, si è aggiunta la sospensione del big match della tra il Castelnuovo e l’Alma Juve Fano, terminata dopo soli 14 minuti dall’inizio a causa di un infortunio all’arbitro il sig. Fantozzi di Civitavecchia. Secondo indiscrezioni la gara dovrebbe essere recuperata il prossimo 6 di ottobre ripartendo dal 14° minuto. A punteggio pieno sono rimaste solo due marchigiane, il Tolentino e la sorprendente matriola Porto d’Ascoli. Uno dei due pareggi della giornata, entrambi con l’identico punteggio di 1 a 1 è stato quello del Vastogirardi, unica molisana al via in questo raggruppamento, che era impegnato sul neutro della vicina Agnone contro la Vastese che, come si ricorderà, aveva scelto, non senza polemiche da parte della tifoseria locale, proprio la cittadina alto molisana come campo di casa a casa dell’indisponibilità dell’Aragona dove non sono ancora terminati alcuni lavori di maquillage. Punto guadagnato o due punti persi per gli altomolisani? Per come si erano messe le cose per la compagine di Prosperi sembrerebbero due punti persi! In vantaggio subito ad inizio ripresa con Matteo Ahmetaj, il Vastogirardi si è fatto raggiungere dopo soli sette minuti dall’ex Campobasso Alessandro che ha trasformato un calcio di rigore, assai contestato dalla squadra molisana. Il Vastogirardi si è fatto preferire alla Vastese per gioco e determinazione ed ha avuto proprio in Ahmetaj il suo uomo migliore e che è stato devastante tra le maglie della difesa adriatica, ma il risultato non si è più sbloccato grazie anche alla bravura del portiere biancorosso Di Rienzo. Alla fine un pari che muove la classifica di entrambe e che per il Vastogirardi dimostra che il passo  falso alla gara di esordio contro il Castelfidardo (che ha perso in casa con la matricola Porto d’Ascoli) può considerarsi solo un incidente di percorso. Nelle altre gare che interessano le squadre abruzzese da registrare il pronto riscatto del Pineto che, con un primo quarto d’ora di fuoco, ha espugnato il terreno del Montegiorgio con le reti di Minincleri e Cardella. Esordio casalingo amaro invece per il Chieti che, con il più classico dei risultati, ha ceduto l’intera posta al Fiuggi, per la delusione degli oltre 800 tifosi accorsi all’Angelini per salutare il ritorno in D della propria squadra. La quadra di Lucarelli ha resistito per un tempo ai termali per poi arrendersi nella ripresa alle reti fi Gallinari e Fall. Con lo stesso identico punteggio cade in casa anche il S.N. Notaresco che ospitava la matricola romana del Trastevere alla sua prima in assoluta in serie D, dopo il rinvio forzato di domenica scorsa contro la Sambenedettese che, con una rete per tempo, Monni e Squerzanti, incamera i primi tre punti stagionali.  Sono proprio questi ultimi due risultati le sorprese, in negativo, della giornata. L’altro pareggio della giornata, come detto in apertura anche questo per 1 a 1, è quello tra il Matese e il Notaresco e per quale gli abruzzesi hanno molto da recriminare per essersi fatti raggiungere nei minuti di recupero dai campani con Congiu dopo che ad inizio ripresa erano passati in vantaggio con Cipriani. Anzi alla fine possono anche essere contenti per il punto guadagnato in quanto proprio al quinto minuto di recupero poteva scapparci la beffa, ma il portiere neretino De Luca con un autentico miracolo ha salvato il pareggio.

Giovanni Cianfagna


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.