Serie D. Campobasso, una vittoria efficace per far gioire gli italo-americani Rizzetta e company

2 min read
Condividi

Domani la squadra rossoblu anticipa contro il Real Giulianova, mercoledì di nuovo in campo sul campo del CynthiAlbalonga

Città di Campobasso – Real Giulianova si gioca domani, fischio d’inizio alle ore 14.30. La gara è stata anticipata per il recupero che i Lupi dovranno affrontare mercoledì prossimo con il CytnthiAlbalonga. La gara avrà anche dei spettatori di eccezione, presenti al match i nuovi soci italo-americani che in questi giorni hanno avuto l’occasione per visitare la sede sociale e l’impianto di SelvaPiana. Ma circostanza per mettere a punto il futuro del club, visto che si vuole legare il Club rossoblu in un progetto alquanto ambizioso oltre oceano. Cosa si sono detti Gesuè, Mandragora e Rizzetta, nessuno lo sa, ma si ha l’idea di aver messo a punto il cammino che il Campobasso Calcio dovrà assumere nel futuro. In concreto, il progetto oltre oceano è legato ai risultati tecnici del Campobasso che non può fallire l’accesso alla categoria superiore per poi proiettarsi nella meta più ambiziosa, quella di ricalcare le prodezze dell’era Molinari. Dopo tanti flop, si vuole rilanciare il calcio campobassano, precisamente il popolo sportivo molisano, all’interno e fuori le mura. Pubblicità che in questo particolare momento non può che far bene alla squadra che non può esimersi dal perdere di vista il primo posto che qualcuno vuole soffiargli sotto il naso. La gara contro il Real Giulianova dovrà confermare la buona vena dei rossoblu, che nell’ultima gara, alcuni sono sembrati sulle gambe. C’è da dire che si sta giocando un campionato anomalo, tra stop e go, c’è chi risente della non continuità. L’importante che in questi giorni di fermo forzato le tossine si sono smaltite, anche perché  da qui alla fine c’è da percorrere un tour de force senza respiro. La squadra rossoblu, tecnicamente superiore alle altre, con i terreni pesanti è penalizzata, e qui che deve dare fondo alla volontà di spingersi oltre il normale lavoro. Della gara ci sarà il rientrante Pablo Vitali, la sua mancanza si è sentita più del previsto, chi lo ha sostituito ha fatto appieno il suo dovere, ma ogni calciatore ha le sue caratteristiche e Vitali sembra avere quella marcia in più per mettere a soqquadro la difesa avversaria. Altro calciatore inamovibile per Cudini è Bontà, vero motorino perpetuo che non disdegna di andare anche in gol, finora 6 i gol per lui, per un centrocampista che lo trovi in tutte le parti del campo, sono tantissimi e speriamo che continui sulla scia intrapresa, i suoi gol sono un tocca sana per la squadra. La difesa non subirà ritocchi importanti, Menna e Dalmazzi centrali difensivi, a destra Fabriani e a sinistra la nuova star del tifo rossoblu Vanzan. Davanti alla difesa Cudini dovrebbe riproporre Brenci, Candellori e il tutto fare Bontà. Il trio d’attacco Vitali, Cogliati e Esposito. La novità dovrebbe arrivare dal portiere con il rientro di Raccichini.

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.