Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Quadrangolare Città di Campobasso. C’è attesa per l’Acqua e Sapone di mister Fausto Scarpitti.

2 min read
Condividi

Fausto Scarpitti di Acqua e Sapone: “In Molise per noi un test molto importante”.

LA ROSA: 1  Mammarella, 12 Mambella, 16 Fior, 5 Patricelli, 6 Marrazzo, 7 Fusari, 8 Murrillo, 9 calderolli, 10   Wellington, 11 Gui, 19 La Bella, 20 Misael, 21 Fetic,  27 Rafinha, 30 Dudu, 94 Trentin, 99 Lukaian

All. Fausto Scarpitti

Il secondo quadrangolare Città di Campobasso si avvicina e vogliamo presentarvi le squadre partecipanti alla kermesse organizzata dal Cus Molise in programma il prossimo 3 ottobre. Partiamo, ovviamente dall’Acqua&Sapone Futsal, formazione che sarà tra le protagoniste del prossimo campionato di serie A. A leggere i nomi in rosa c’è da stropicciarsi gli occhi. Giocatori che vestono le maglie delle rispettive nazionali,  che hanno fatto la storia del club nerazzurro e del futsal in generale. Da capitan Murilo al portierone azzurro Stefano  Mammarella, da Alen Fetić alla ‘Bestia’ Lukaian Baptista, tornato in Abruzzo proprio questa estate. Il tutto senza dimenticare Coco Wellington, Fusari, Dudu, Misael e altri. Il direttore d’orchestra di una grande squadra, tra le più blasonate a livello italiano, è il nostro corregionale Fausto Scarpitti uomo a cui piacciono sempre le grandi sfide. Scarpitti, come lo scorso, anno torna nella sua terra per una test precampionato. “Lo scorso anno è stata una tappa piacevole e, pur non essendo uno scaramantico, mi ha portato fortuna. Quindi quando mister Sanginario mi ha proposto di portare l’Acqua&Sapone in Molise per il quadrangolare non ci ho pensato su due volte. Viviamo un momento particolare e bisogna avere sempre le dovute precauzioni ma quando ho proposto alla società di venire a Campobasso è stata subito propensa. L’organizzazione del Cus Molise è da serie A e quindi sono certo che ci troveremo alla grande”.

Dal quadrangolare Città di Campobasso potrà trarre degli spunti interessanti per il campionato. Concorda?

“Affrontiamo tre squadre di A2 che sono ben preparate e ben organizzate, pronte a fare bene nel torneo di appartenenza. Per noi quella di Campobasso sarà la prova definitiva visto che mancheranno poi sei giorni all’inizio del torneo di serie A. Reputo quella molisana una tappa importantissima in prospettiva campionato”.

E’ soddisfatto di quello che ha visto in questa prima fase della preparazione?

“Tra mille difficoltà dovute al rispetto dei protocolli abbiamo fatto un lavoro importante dal punto di vista tattico e quanto visto sul campo  mi soddisfa. Stiamo lavorando molto bene, in armonia. Ho a disposizione una struttura di valore assoluto e uno staff di livello. Si lavora con professionalità, sono molto contento”.

Mister, quali sono gli obiettivi dell’Acqua e Sapone in vista dell’imminente stagione?

“Il discorso è semplice. Una società come l’Acqua&Sapone deve cercare di arrivare in fondo a tutte le competizioni. Ad oggi dico  che Pesaro è favorita per la conquista dello scudetto ma subito dietro ci siamo noi e qualche altra squadra. Lavoreremo per provare a portare a casa almeno un trofeo. Il campionato partirà subito con un big match nell’open day contro la Sandro Abate e quindi dovremo farci trovare pronti. Poi strada facendo vedremo dove riusciremo ad arrivare”.

 


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P