PICCOLO MIRACOLO ROSSOBLU’ ALL’OPEN DI VILLA DE CAPOA

1 min read
Condividi

Alessandro Aufiero protagonista tra i best players del torneo   

(Foto: Giuliana Vetta)

Stiamo entrando nell’ultimissima parte del torneo di Villa De Capoa con Il Molise che si mette in luce non soltanto per i meccanismi ben congegnati di questa manifestazione ma anche per il tennis proposto. Nel penultimo tabellone, quello che spalanca le porte al main-draw, Alessandro Aufiero, giocatore tesserato proprio per l’A.T. Campobasso, è riuscito a superare ben due turni ed è ora a un passo dal conquistare la qualificazione per l’ultimo raggruppamento, quello in cui sono inclusi tennisti del calibro di  Iliev (1290 ATP), Noce (897 ATP) e Campana (1604 ATP) tutti papabili vincitori di questo quarto Open da favola del Presidente Morrone.  L’atleta, classe 2000, ha battuto il campano Davide Festa (classifica italiana 2-7) e si è poi clamorosamente imposto anche sul piemontese Christian Carassai (2-5) che era accreditato della testa di serie numero quattro di questo tabellone di qualificazione. E c’è una minuscola fetta di Molise anche nel comparto femminile: la siciliana Beatrice Guccione, tesserata da un paio di stagioni per l’A.T. Campobasso, ha conquistato la qualificazione per il tabellone principale e si accinge a sfidare in una sorta di derby, Giulia Vetta (2-8) che è nata e cresciuta a Termoli dove ha imparato a giocare sotto la preziosa guida del Maestro Dall’Acqua. In un caso o nell’altro, dunque, la piccola realtà regionale avrà una sua rappresentante nella battute finali del torneo femminile.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.