NUOTO – H2O SPORT, DAI CRITERIA DI RICCIONE TANTI SORRISI E RISULTATI POSITIVI.

SOFIA SILVAROLI

Condividi

 

 

 

 

 

 

 

Tornare a casa con la consapevolezza di aver aggiunto un’altra pagina prestigiosa alla propria stagione, è quanto di più bello possa esserci. L’H2O Sport ha fatto una gran bella figura ai Criteria Nazionali Giovanili di Riccione ponendo anche le basi per fare qualcosa di ancora più importante in futuro. La kermesse nazionale ha messo in mostra il talento e le capacità degli atleti biancorossi che hanno confermato di essere in un ottimo momento di forma facendo registrare tempi di grande rilievo e ottenendo piazzamento importanti in considerazione del grande valore della manifestazione. Merito dell’ottimo lavoro svolto degli allenatori Michele Mucci, Giorgio Petrella e Paolo Di Lullo.

Nella categoria ragazzi 2008 vola Sofia Silvaroli nei 200 rana con il tempo di 2’38’’54, crono che le consete di portare a casa un ottimo settimo posto migliorando sensibilmente sia la classifica generale che il tempo di iscrizione (di 2”). La portacolori della società biancorossa si fa rispettare anche nei 100 rana dove conquista la quindicesima posizione con il miglior crono personale di 1’14’’25. Conferma importante per  Sofia Rossano che completa i 100 dorso in 1’05”37 (ventesima), i 200 dorso in 2’21”32 e nuota i 100 farfalla in 1’05”48 che le vale la ventiduesima piazza finale.  I riscontri cronometri fatti registrare a Riccione ricalcano quelli che hanno portato la giovane atleta dell’H2O Sport ad ottenere risultati di assoluto rilievo in ambito nazionale nel corso di questa stagione.

E’ un debutto da grande quello di Sofia Cavina sul palcoscenico nazionale. Una prova super, la prima agli italiani per lei che mette in bacheca il suo nuovo personale sui 50 stile chiusi al sedicesimo posto in 27”10.

Tra gli juniores 2006 si fa apprezzare tantissimo  Sofia Mancini  impegnata nei 50 rana. L’atleta molisana chiude in 33”64  andando a migliorare il tempo di qualifica e chiudendo in diciassettesima piazza. Applausi a scena aperta per Camilla Stinziani che, ottenuta la qualificazione su due distanze difficili qual i 200 misti e i 400 misti, ha saputo affrontare l’appuntamento tricolore con il giusto piglio e con grande voglia di emergere chiudendo in 2’24”52 e 5’07”98, tempi di tutto rispetto vista la qualità delle atlete in gara. Chiude al ventitreesimo posto assoluto in 2’21”87 un ottima Marta De Paola impegnata nei 200 delfino al termine di una gara attenta e giudiziosa che le ha consentito di scalare molte posizioni in classifica.

Nella categoria cadetti Martina Lonati è stata protagonista nella farfalla. Ha chiuso i 50 in 28”29 (diciottesima), i 100 in dodicesima pizza (1’02”01) e i 200 con il dodicesimo tempo di 2’16”01. In quest’ultima gara ha migliorato il suo personale aggiungendo così un tassello prezioso alla sua già ricca bacheca in una stagione fin qui molto sfortunata per via dei vari infortuni che ne hanno condizionato la preparazione. Al termine della kermesse soddisfazione è stata espressa dal presidente dell’H2O Sport Massimo Tucci. “La nostra presenza ad un evento così importante con un numero così alto di atlete, ben sette  (tre all’esordio assoluto in un campionato italiano) ci rende soddisfatti e orgogliosi – spiega il massimo dirigente del sodalizio biancorosso – in una kermesse di livello assoluto le nostre atlete sono riuscite a portare a casa risultati davvero brillanti. Questo deve essere sicuramente un punto di partenza e non di arrivo per cercare di fare sempre meglio in futuro. Ringrazio i nostri tecnici che sono veramente competenti e preparati, i genitori dei ragazzi, che ci supportano quotidianamente e i nostri atleti, anche quelli che non sono riusciti a ottenere la qualificazione e che ogni giorno si impegnano negli allenamenti e portano il contributo alla crescita di tutta la squadra”.

 

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.