4 Febbraio 2023

NUOTO – H2O SPORT, AI TRICOLORI MASTER DI RICCIONE ARRIVANO MEDAGLIE E GRANDI PRESTAZIONI

3 min read

 

Dopo tre anni di assenza sono tornati allo Stadio del Nuoto i Campionati Italiani Master in presenza.

 

L’H2O Sport con ben 15 partecipanti porta a casa 4 medaglie, un risultato eccezionale. Il bottino di medaglie rispetto allo scorso anno è addirittura raddoppiato a testimonianza del grande impegno dei ragazzi dopo due anni difficilissimi. Marzia La Vecchia conquista l’argento nei 50 delfino con il tempo di 31”11 e il bronzo nei 50 rana per la categoria M35. “Sono troppo felice – dichiara – un’emozione incredibile che ho condiviso con i miei migliori amici, i miei compagni di squadra”.

“Marzia si è impegnata davvero tanto – racconta il suo coach Michele Mucci – voleva queste medaglie e se l’è andate a prendere con la sua grandissima determinazione”.

Alessandro Fioralba per gli M35 si piazza al secondo posto nei 50 rana con il tempo di 31”43 e ben 920 punti, al terzo posto nei 100 della stessa disciplina con il tempo di 1’13”05 e al quarto posto nei 50 stile con 25”57, dietro ai soli atleti più giovani di categoria “Troppo bello – le parole di Alessandro – un anno difficile, tanti impegni di lavoro ma sono arrivate delle soddisfazioni che mi porterò per sempre dentro, ce l’ho messa tutta. Volevo fare un grande ringraziamento a Luca Primoli della Teramo Nuoto che mi ha seguito con incredibile professionalità per tutto l’anno”. Si segnalano le ottime prestazioni di Alessia Menna, seguita a Vasto da Walter Coccia, quinta nei 50 rana M40 con 44”15, nonostante i problemi fisici patiti durante l’anno, il sesto posto del termolese Lukas Hailè nei 50 dorso M45 con il tempo di 35”15 e il settimo posto dell’eroico Gaetano Ranieri nei 200 delfino. I campionati iniziano per l’H2O Sport giovedì con i 200 rana del veterano Fausto Di Niro che nonostante un infortunio in gara riesce a portarla a conclusione con grande orgoglio e determinazione in 3’35”08. Seguono nella stessa giornata Renato Sottile encomiabile nei 200 stile libero che migliora ancora il suo personale di oltre 2” scendendo a 3’49”53. Chiude la giornata Massimiliano Izzi che rientra alle competizioni nei 200 misti M45 timbrando un ottimo 3’12”11. Venerdì è il giorno dei 50 delfino del più giovane tra i Master H2O, Jacopo Trivisonno, che si distingue con il tempo di 31”32 e nel pomeriggio con 1’06”05 nei 100 stile libero. Nella stessa giornata scendono in vasca i cugini Tavaniello, Davide sigla il tempo di 37”82 nei 50 rana e Stefano 1’12”77 nei 100 stile, anche lui al debutto assoluto nel campionato italiano. I cugini, entrambi M30, si confrontano poi nel 100 rana con i tempi rispettivamente di 1’27”58 per Davide e 1’32”16 per Stefano, oltre ai 50 stile chiusi in 29”87 dal primo e 31”06 dal secondo. Nando Massarella si cimenta nei 50 stile libero, 50 rana e nei 100 rana M45 migliora il primato personale di oltre un secondo con 1.41”15. A Riccione  l’H2O ha riportato in vasca anche uno degli allenatori degli agonisti della società che ha sfoggiato la sua perfetta tecnica nei 50 stile chiusi con il tempo di 28”41 e nella doppia distanza in 1’04”44. Giovanni Carmellino si prende il primato personale nel 50 stile libero limando mezzo secondo al suo precedente con il tempo di 33”84, confermando i suoi enormi progressi. Paolo Mascellanti, specialista nelle distanze medio lunghe M60 si confronta nei 200 e 400 stile ottenendo il decimo posto per entrambi e negli 800 stile libero con il 7° posto in 11’24”33. Menzione speciale per le due staffette, la 4×50 mista M120 mista, con Trivisonno, Menna, La Vecchia e Fioralba chiusa in 2’15”87 e la 4×50 mista M120 uomini, con Trivisonno, Davide Tavaniello, Fioralba e Stefano Tavaniello con l’ottimo 2’09”54, due secondi sotto il tempo di iscrizione. “Sono orgoglioso di tutti i nostri ragazzi che hanno partecipato con grande entusiasmo a questa edizione dei Campionati Italiani – spiega il presidente Tucci –  Quattro medaglie sono un risultato eccezionale così come aver portato ben 15 atleti a confrontarsi in una competizione così impegnativa. Sarà una stagione ancora lunga, l’ultimo appuntamento resta il Campionato Europeo di Roma che intendiamo onorare con i nostri migliori atleti Master che si vorranno misurare in un’esperienza incredibile che arricchirà le vite di tutti”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.