L’Isernia si presenta sull’ottovolante. Altri due gol per Panico, tripletta di Giglio.

2 min read
Condividi

La goleada biancoceleste porta le firme di Panico (doppietta), Giglio (tripletta), Vitale, Sabatino e Carcione. Per i pugliesi a segno Rizzelli e Sauchelli. 

di Giusy Cristinzio

ISERNIA. Esordio più che convincente per il Città di Isernia  che travolge il malcapitato Pietramontecorvino mettendo a segno ben otto reti. Panico sblocca la gara al 32′ dal dischetto. Al bomber napoletano risponde Rizzelli. Ma i biancocelesti riescono comunque  a chiudere la prima frazione in vantaggio grazie al solito Panico che sullo scadere sigla la sua personale doppietta. Nella ripresa la squadra biancoceleste dilaga come un fiume in piena. La tripletta di Giglio e le reti di Vitale, Sabatino e Carcione mandano definitivamente al tappeto la formazione pugliese. Il gol di Sauchelli al 72′ è solo una magra consolazione.

Ma veniamo al film della partita. Alla mezz’ora, in piena area di rigore, viene commesso un brutto fallo ai danni di Pettrone che resta a terra dolorante. Il direttore di gara indica il dischetto sul quale si presenta Panico che non fallisce. Il pareggio dei pugliesi non tarda ad arrivare. Rizzelli approfitta di un’amnesia difensiva e insacca alle spalle di Amoroso. Poi ci prova Ercolano dalla distanza con un tiro che viene neutralizzato da Sciretta. Il raddoppio biancoceleste porta ancora la firma di Panico che con un preciso lob beffa l’estremo difensore pugliese.

Nella ripresa, dopo appena due giri di lancette, sugli sviluppi di una punizione Giglio trova l’incornata vincente. L’Isernia al 53′ cala il poker con Vitale e una manciata di minuti più tardi sigla la quinta rete con Sabatino che insacca di testa sugli sviluppi di un corner. Poi ci prova anche Giglio che non inquadra lo specchio, ma  si rifà al 71′ siglando la sesta rete per i biancocelesti. Mingione pennella un perfetto cross per Panico che non centra il bersaglio. Al 72′ il Pietramontecorvino  sigla il secondo gol con Sauchelli. Ma l’Isernia è insaziabile e risponde con Carcione che mette così a segno la settima rete biancoceleste. Giglio servito da Panico avrebbe la possibilità di siglare l’ottavo gol, ma si fa ipnotizzare da Sciretta. L’attaccante si riscatta all’86’ quando spinge in rete l’assist di Carcione e la gara scivola così verso il triplice fischio.

Nel prossimo turno i biancocelesti saranno impegnati in trasferta contro l’Aurora Ururi,mentre il Pietramontecorvino ospiterà il Gambatesa.

CITTÀ DI ISERNIA SAN LEUCIO 8 – PIETRAMONTECORVINO 2 (primo tempo 2-1 )

 CITTÀ DI ISERNIA: Amoroso, Di Giulio (72′ Rossi), Mingione, Carcione, Sabatino, Di Lonardo (72′ Barile), Ercolano (62′ Zullo), D’Ovidio (46′ Vitale), Giglio, Panico, Pettrone (68′ Lombardi A.). All. Pecoraro

PIETRAMONTECORVINO: Sciretta, Lombardi R. ,Della Pace (83′ Pinto), Luongo, De Vivo, Iannella, De Luca(72′ De Matteis), Consiglio (61′ Salerno), Mammolino (65′ Sauchelli), Corsano, Rizzelli. All. D’Angelo

ARBITRO: Scarati di Termoli (Bibbo’- Del Balso)

RETI: 32′ rig. e 45′ Panico (CDI), 37′ Rizzelli (P) , 47′, 71′ e 86′ Giglio(CDI), 51′ Vitale (CDI), 67′ Sabatino (CDI), 72′ Sauchelli (P), 75′ Carcione (CDI)

                                                                                                                   


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.