Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Il Tre Pini Matese nella tana della Torrese per gli ottavi di finale della fase nazionale di Coppa Italia di Eccellenza

2 min read
Condividi

Giovanni Cianfagna

Il Tre Pini Matese, recente vincitore della Coppa Italia di Eccellenza Molisana, farà visita domani alla Polisportiva Torrese 1974, fresca vincitrice dell’analoga manifestazione del massimo campionato abruzzese di Categoria. La gara è in programma alle ore 14,30 sul civettuolo campo in erba sintetica di Castelnuovo al Vomano, la frazione più popolosa delle 14, del comune di Castellalto in provincia di Teramo, perchè la Torrese, compagine della frazione d

i Villa Torre, 400 abitanti, non ha un proprio campo di gioco omologato per la categoria. Di molisano per la verità nella compagine del Tre Pini

di Piedimonte Matese c’é ben poco se non il suo allenatore. Quell’Alfonso Camorani che ha incantato i tifosi rossoblù nella stagione 1997/1998 nella quale collezionò, da under, ben 31 presenze andando a rete 4 volte, non male per un incontrista come lui, e proprio dal capoluogo molisano iniziò la sua brillante carriera che lo portò ai vertici del calcio nazionale con le casacche di Ternana, in B, Fiorentina in B e in A, Lecce in B e in A e Pescare in B, solo per ricordare le compagini più importanti. Anche nelle fila della Torrese c’è una vecchia conoscenza del calcio molisano, il difensore centrale Fabio Fuschi, classe 1981, che ha vestito la maglia del Campobasso nella stagione 2003/2004 e quella giallorossa del Termoli nella stagione 2014/2015. Guarda caso, oggi, i suoi colori sono ancora il giallo e il ros

so perché la Torrese ha gli stessi colori del Termoli. Oltre all’esperto centrale di difesa, il tre Pini dovrà fare molta attenzione alle punte Di Benedetto e Criscolo che sono i due bomber della squadra rispettiva

mente con 10 e 9 reti al proprio attivo, ma non solo perché nella fila dei teramani segnano un pò tutti visto che in campionato vantano il terzo miglior attacco con 47 reti all’attivo. A tutto ciò va aggiunto che i torresi si annunciano in forma smagliante dopo il successo in campionato, ottenuto nell’anticipo sabato scorso, contro Lanciano per 2 a 1 e che ha permesso loro di agguantare il terzo p

osto e di colmare il gap di punti nei confronti dei frentani che, ad oggi, permetterebbe la disputa del play off per accedere alla fase nazionale. Intanto la compagine allenata da Remigio Cristofori spera soprattutto di andare il più avanti possibile in Coppa Italia per poter eventualmente raggiungere, da subito, proprio i cugini del Castelnuovo, battuti in finale di coppa, che sono già con un piede, se non entrambi, in Serie D dall’alto dei 12 punti che vantano sul Lanciano a 7 giornate dalla fine del Torneo.

Per questo l’allenatore abruzzese schiererà la migliore formazione possibile che non d

ovrebbe discostarsi dal solito e collaudato modulo 3-5-2 e che, in quanto ad uomini, dovrebbe essere la seguente: Abate, D’Orazio, Maloku, Petronio, Ferri, Fuschi, Criscolo, Tini, Mosca, Gelsi, Di Federico.

A disposizione: Di Giuseppe, Di Sabatino, De Cesaris, Martella, Di Francesco, Di Benedetto, Nepa, Esposito.

Allenatore: Cristofari


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P