Il Termoli 2016 torna alla vittoria contro il Guardialfiera e si butta alle spalle la crisi dei punti.

Condividi

Per la squadra di Lallopizzi tre gol e tre punti contro il Guardialfiera per dimenticare la partita persa a tavolino contro il Ripalimosani.

TERMOLI 2016 – GUARDIALFIERA (foto)    3 – 0

TERMOLI 2016: Aceto, Palombo, Scarpone, Carafa (80’ Idris), Di Norscia (72’ Mascilongo), Di Benedetto, Pardi (67’ Giuliani), Paolucci M., Recchia (59’ Impicciatore), Di Biase, Orlando (78’ De Renzis). A disposizione: Mascilongo, Idris, Giugliani, Bagnoli, De Renzis, Impicciatore. All.: Lallopizzi Nicola

GUARDIALFIERA: Antenucci, Caruso (35’ Sallustio), Palazzo, Zicolella (70’ Desiderio), Rossini, De Gregorio, Guidi (78’ Manes), Paolucci G., Ferrante (51’ Tufilli), Greco, D’Ascenzo. A disposizione: Lallitto, Colonna, Cristofaro. All.: Antenucci Domenico.

Arbitro.  Carano Stefano (CB) – Assistenti: Marinelli e Palazzo (CB).

Reti. 6’ Orlando, 57’ Di Biase, 61’ Impicciatore.

TERMOLI. Secca vittoria del Termoli 2016 sul Guardialfiera. Smaltita la delusione del caso dei tre punti di penalizzazione, la squadra di Lallopizzi si è ritrovata e iniziata di nuovo la corsa verso la zona alta della classifica. Ci mette poco il Termoli a mettere nel sacco la prima palla, Orlando recupera la palla al limite dell’area e con un diagonale perfetto mette out Antenucci. Dopo il vantaggio la gara il Termoli continua nella sua marcia di avvicinamento alla porta difesa da Antenucci, ma è il Guardialfiera a farsi pericoloso per due volte con Ferrante, il portiere Aceto ci deve mettere una pezza per mantenere il vantaggio. Sul finire si avverte la reazione della compagine giallorossa che si fa vedere con Di Biase che spedisce la sfera sul fondo. Nella ripresa il Termoli 2016 inizia come fatto nella prima parte e il gol si concretizza grazie al penalty calciato da Di Biase. I ragazzi di Antenucci ci provano ad accorciare, il portiere Aceto sempre attento risolve alcune pratiche non facili, il gol del nuovo entrato Impicciatore mette sicurezza alla partita del Termoli 2016, che poteva calare anche il poker con Orlando, ma il portiere Antenucci si distende e devia la sfera. Sullo suo del gong è De Renzis a cercare il quarto gol, ma anche questa volta il portiere Antenucci chiude la saracinesca e si guadagna la pagnotta nonostante il passivo della squadra.

 

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.

error: Il contenuto è originale e coperto da copyright.