25 Giugno 2024

IL PERSONAGGIO – Dopo aver riportato il Montenero in Eccellenza mister Sacchetti si propone sul mercato alla ricerca di nuovi stimoli.

2 min read

Sacchetti Vittorio

Il ritorno del Calcio Montenero in Eccellenza rende merito alla Società rossoblù per la rincorsa durata quattro anni e rende più importante il massimo torneo regionale con un attore che nel passato è stato punto di riferimento per la lotta al vertice. Il “De Santis” è stato palcoscenico di scontri importanti, la stessa squadra rossoblu ha toccato l’apice con la storica promozione in Serie D. Il team attuale si gode il ritorno in Eccellenza e dopo la sbornia non può non pensare al futuro e come riempire di nuovo la tribuna che negli anni d’oro era la normalità. A dare indicazioni sulla panchina si sono succeduti nomi importanti del calcio regionale, tutti all’unisono si sono complimentati con la dirigenza, con il tecnico e i ragazzi, che con tenace hanno raggiunto l’obiettivo importante e non dimenticheranno facilmente lo spareggio contro il Baranello del “Di Tella”. Quando si raggiunge un obiettivo così importante il gruppo ha funzionato alla perfezione seguendo le direttive del suo condottiere, e, Vittorio Sacchetti ha interpretato al meglio il suo ruolo. “Riportare il Calcio Montenero nel massimo torneo regionale è stata una cosa entusiasmante, abbiamo festeggiato questo ritorno tutti assieme come una grande famiglia – dichiara mister Sacchetti -, e non poteva essere diversamente perché non si raggiungono traguardi così importanti se non hai un gruppo che ti segue. E’ stata una lunga rincorsa – continua l’ormai ex tecnico del Montenero -, ma ci abbiamo creduti fino in fondo, anche se lungo il percorso ci sono stati di cali di concentrazione, ma alla fine siamo riusciti a cogliere l’obiettivo vincente. Colgo l’occasione per ringraziare la dirigenza che mi ha dato la possibilità di raggiungere questo traguardo – conclude Sacchetti -, i ragazzi che hanno fatto gruppo e eseguiti le mie direttive, ora le nostre strade si dividono, il Montenero rimane nel mio cuore, ma ho bisogno di guardare oltre e mettermi in gioco e cogliere altre sfide”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.corrieresport.it Registro stampa n 726/2020 del 30/06/2020 Tribunale di Campobasso. Direttore Responsabile Alfonso Sticca. Sede legale: Via Liguria 31/B, 86100 Campobasso