Coppa Italia quarti di finale – L’Isernia ‘menomata’ nella trasferta contro l’Ossese

Condividi

Mister De Bellis non potrà  utilizzare quattro calciatori esperti per squalifica.

Panico, Vallefuoco, Di Lullo e Di Lonardo.  Sono questi i calciatori che mister De Bellis non potrà utilizzare domani nella trasferta in terra sarda contro l’Ossese allo
Stadio “Walter Frau” terreno di gioco in sintetico. Quattro assenze che peseranno nell’economia del gioco dell’Isernia che mercoledì alle ore 15.00 si giocherà l’accesso alla semifinale nel doppio confronto. E’ lo stesso tecnico isernino a far rilevare che le assenze sono importanti, ma bisogna guardare al confronto con l’Ossese nei 180minuti. In sostanza il tecnico vuole far intendere che nonostante le assenze di rilievo c’è da disputare una gara attenta e ridurre al minimo i danni per poi dar vita al match di ritorno tutte le residue energie per accedere alle semifinali. “Siamo consapevoli – dichiara De Bellis – che purtroppo le assenze sono di rilievo, soprattutto in chiave di esperienza, perché fatto eccezione di Di Lonardo, gli altri tre calciatori sarebbero stati utilissimi nella trasferta, comunque, non partiremo battuti, c’è da mettere in campo energie e duttilità tattica che ci ha contraddistinti nell’ultimo periodo, dobbiamo giocare con la massima concentrazione, non possiamo permetterci pause, in sostanza prevedo una gara molto tattica, senza rinunciare a farci vedere nell’aria avversa”.

L’avversario – Dell’Ossese ci sono commenti positivi, soprattutto per come si è comportato nel girone di ritorno, recuperando punti su punti all’Ilvamaddelena 1903 e ora è secondo a soli due punti dalla vetta. La squadra sfrutta al meglio il fattore campo, infatti, su 14 gare disputate: 10 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte, con una differenza delle reti di +22, con 35 fatte e 13 subite. Una squadra in salute che fa presagire ad una gara molto difficile per l’Isernia, ma il calcio ci ha riservato sempre delle sorprese e speriamo che anche questa volta ci riserverà la lieta notizia.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.