Cln Cus Molise verso la terza stagione consecutiva in serie A2. Il dg Griguoli: “Orgogliosi di questo”.

2 min read
Condividi

Con l’ok della Covisod arrivato nella giornata di ieri, il Circolo La Nebbia Cus Molise si appresta a vivere il suo terzo campionato consecutivo in serie A2. Lo fa con grande entusiasmo come conferma il direttore generale rossoblù Gilberto Griguoli. “Diciamo che la comunicazione della Covisod  è stata una formalità perché avevamo completato l’iter già da una decina di giorni – spiega – ci tengo comunque a dire che per la prima volta una squadra molisana giocherà il terzo campionato consecutivo in A2. Nel 2004, infatti, il Cus Molise si fermò alla seconda partecipazione di fila. Diciamo quindi che già esserci per noi è un altro piccolo record e ci riempie di orgoglio”.

Con la società e il mister state lavorando alla composizione della rosa. Rosa che si basa sugli uomini della vecchia guardia.

“Abbiamo confermato quello che è stato lo zoccolo duro della squadra nelle passate stagioni. Siamo a lavoro per puntellare l’organico. Con l’arrivo di Ruanzinho, Tozarelli, Luquinhas e Andrea D’Uva abbiamo gettato le basi, stiamo valutando altri tre-quattro prospetti italiani e ci presenteremo ai nastri di partenza della nuova stagione con la nostra solita filosofia:  investire su ragazzi che abbiano voglia di lottare per questa maglia tenendo sempre d’occhio il budget che non è faraonico ma che comunque ci consente, come sempre, di fare campionati di buonissimo livello”.

Lo scorso anno avete raggiunto i playoff e la final eight di coppa Italia. Ripetersi sarà difficile, concorda?

“Ripetersi è difficile perché non sono questi gli obiettivi che ci poniamo all’inizio dell’anno visto che fondiamo le nostre basi su un budget limitato rispetto chiaramente alle altre società che concorrono con noi in campionato.  Però, grazie a quelle che sono state delle mosse azzeccate di mercato, siamo riusciti anche lo scorso anno a fare un torneo di altissimo livello che ha avuto un momento di flessione in inverno per il noto infortunio a Barichello ma ci ha visto poi grandi protagonisti anche nel finale di stagione con la final eight e i playoff dove abbiamo dato filo da torcere a tutti. Siamo stati una bellissima realtà”.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Direttore Responsabile Alfonso Sticca
Telefono: 3804334618
Testata registrata al Tribunale di Campobasso n.2/2020 R.Periodici n. 726/2020 Cron.