Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Cln Cus Molise femminile, Piacquadio e Micatrotta guidano la rimonta. Castello Matese al tappeto

2 min read
Condividi

CLN CUS MOLISE                        7

CASTELLO MATESE                   3

(2-1 primo tempo)

 

Cln Cus Molise: Angelini, Zannella, Mastracchio, Scinocca, Piacquadio, De Fabritiis, Rico, Micatrotta, Albanese, Pacitto. All. Di Gregorio.

Castello Matese: Granitto, Riccitelli, Di Cristofano, Pacifico, Ciaburro, Speandio, De Lillis, Mezzullo. All. Simeone.

Arbitro: D’Amario di Campobasso.
Marcatori:
Riccitelli, Mastracchio, Micatrotta pt; Ciaburrro, Piacquadio (2), De Fabritiis, Micatrotta, Rico, Sperandio st.

Note: ammonite Ciaburro e Pacitto.

 

Tre punti pesanti nel segno delle big. Paola Piacquadio e Giusy Micatrotta guidano la rimonta delle leides del Circolo La Nebbia Cus Molise contro il Castello Matese e la formazione di Massimiliano Di Gregorio torna in vetta al campionato di serie C femminile di calcio a 5. Onore e merito vanno riconosciuti alla formazione ospite, guidata in panchina da mister Simeone che ci ha messo il cuore giocando soprattutto un ottimo primo tempo e mettendo sovente in difficoltà le padrone di casa. Alla lunga, però il Circolo La Nebbia  è venuto fuori grazie all’esperienza delle senatrici e a qualche bella giocata delle più giovani entrate dalla panchina.

La cronaca – Pronti via ed è subito partita vera: Riccitelli da una parte e Micatrotta dall’altra impegnano i rispettivi portieri. Le neroverdi ospiti passano poi con un tiro dalla distanza di Riccitelli che supera Angelini. Il Cln Cus Molise prova a riorganizzarsi ma non riesce a trovare la via del gol fino a quando una conclusione di De Fabritiis, respinta dalla traversa è preda di Mastracchio che timbra l’1.1. Il Castello Matese non ci sta e Riccitelli di prima intenzione chiama all’intervento Angelini, palla in corner. Al tramonto del primo tempo ci pensa Giusy Micatrotta dalla lunga distanza a spedire la palla all’angolino per il 2-1 con il quale si chiude la frazione.

Nella ripresa il Castello Matese parte fortissimo e Ciaburro trova il pari per la selezione di Simeone.  Sull’altro fronte è Micatrottta a guidare l’assalto ma la conclusione viene deviata. La gara è vibrante e Riccitelli va vicina al punto del sorpasso, la palla si stampa sul palo. Il conto dei legni viene pareggiato da Rico per il Cln Cus Molise. E’ sempre Micatrotta a tenere in ambasce la retroguardia ospite ma l’attaccante di casa non riesce a trovare la via del gol. La rete è nell’aria e si materializza quando Piacquadio ruba palla in pressione e scarica in rete il pallone del 3-2 per il Cln Cus Molise. E’ De Fabritiis poi a calare il poker per le locali dopo uno scambio con Micatrotta. La numero nove di casa è immarcabile. Duetta con Piacquadio ma la conclusione del capitano viene parata. Poco più tardi nulla può l’estremo difensore neroverde sulla conclusione di Micatrotta che fa 5-2.  Il Cln Cus Molise allunga con una splendida triangolazione tra Micatrotta e Piacquadio e conclusione vincente del capitano per il 6-2. A scrivere la parola fine sul confronto è Gaia Rico brava a finalizzare un’azione della solita Micatrotta. La rete di Sperandio fissa il punteggio sul 7-3. Per il Cln Cus Molise è festa grande.


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P