Direttore responsabile: Alfonso Sticca

Capaccione: “Aldilà di ogni più rosea previsione e tutto merito dei ragazzi”

2 min read
Condividi

Una partenza incredibilmente positiva che ovviamente il mister del Venafro, il campano Peppe Capaccione, accoglie a piene mani. “Stiamo andando più che bene -attacca il tecnico, sornione com’è suo solito e sorridendo soddisfatto- e il merito è di tutti i ragazzi, nessuno escluso !”. Dopo tre giornate di eccellenza molisana in effetti il Venafro è primo in classifica assieme all’Alto Casertano a punteggio pieno (9 punti) grazie alle tre vittorie a spese di Baranello, Gambatesa e Sesto Campano, con 7 gol all’attivo e nessuna rete subìta, successi ottenuti due in trasferta ed uno sul neutro di Cerro al Volturno, data la persistente indisponibilità del <Del Prete> di Venafro. Se l’aspettava, chiediamo al mister ? “I giocatori si stanno comportando benissimo -spiega l’allenatore venafrano- c’è massima intesa tra loro, in settimana lavorano senza risparmiarsi e i risultati in campo si vedono. Bravi a tutti !”. Dove intervenire perché il Venafro prosegua sulla strada appena intrapresa ? “Mancano gli under -ammette il tecnico- e la società sta provvedendo nel merito. Spero arrivi qualcuno”. Per il resto squadra al completo ? “Gli attuali disponibili sanno dando grosse soddisfazioni ed a Sesto hanno dato prova di compattezza e consistenza”. L’attaccante casertano Napoletano, uno dei neo acquisti, è sempre fuori per problemi fisici ? “Sta recuperando e sta lavorando tantissimo. Mi auguro che torni disponibile già dalle prossime gare”. Sabato prossimo c’è Venafro/Termoli ; si giocherà al “Del Prete” di Venafro ? “Spero fortemente di si, assieme a squadra, società e pubblico. Nei prossimi giorni ci sarà la decisione finale”. In caso di persistente inagibilità del “Del Prete” dove si emigrerà per l’ennesima volta (ricordiamo che il Venafro non gioca sul proprio terreno da oltre un anno e mezzo !) ? “Penso a Capriati al Volturno, e senza pubblico”. Chiudiamo con una considerazione su uno dei tanti validi giovani del Venafro 2020/2021 : il centrocampista avanzato Bianchi. Ottimo il suo rendimento in questo primo scorcio di stagione, con una prova maiuscola sabato scorso a Sesto Campano dove ha letteralmente dominato la scena, contribuendo in maniera sostanziale al successo della propria squadra. “Si certo, Bianchi è bravo -aggiunge Capaccione- e gli va dato atto delle qualità che possiede, unitamente a tutto il Venafro di oggi, una piacevolissima sorpresa di questo primo scorcio di campionato. Altre società dell’eccellenza molisana sono tecnicamente attrezzate per recitare ruoli di primo piano, ma il Venafro lavorando in silenzio e senza pretese potrà ben figurare”. Scaramanzia, qualità, impegno e tranquillità, ossia “le armi” del Venafro di oggi !

 

Tonino Atella


Condividi
Sviluppato da Use Your Brain

Partita I.V.A. 01770350708 e Iscrizione al registro stampa n. 726/2020 del 30/06/2020 presso tribunale di Campobasso n.2/220

Copyright © Corrieresport.it 2020

Direttore Responsabile Alfonso Sticca Telefono: 3804334618

P